• Tempo di Lettura:1Minuto

Taurianova (Reggio Calabria) – Operatore scolastico di 60 anni molesta sessualmente una ragazzina di tredici anni. La vicenda è stata ripresa dalla stessa minorenne, che è riuscita a registrare l’accaduto. L’uomo l’avrebbe seguita nel bagno della scuola e bloccato ogni via di fuga, prima di molestarla, e poi minacciarla di non dire nulla. La minorenne, nel mentre, è riuscita a registrare l’accaduto con il telefono e con i genitori si è recata in questura, dove ha portato le prove della molestia.

I fatti risalgono al 2023, quando la minorenne frequentava l’ultimo anno delle scuole medie.Secondo la ricostruzione dei fatti, l’operatore scolastico aveva iniziato ben prima a fare apprezzamenti alla vittima della molestia. La misura cautelare conseguita dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, con annessa sospensione dell’incarico lavorativo dell’uomo.