• Tempo di Lettura:2Minuti

Rock’n roll never die”. I Maneskin trionfano all’Eurovision Song Contest con ‘Zitti e buoni’, la canzone già vincitrice del Festival di Sanremo. La band romana ha ottenuto 524 voti piazzandosi prima di Francia e Svizzera. A far schizzare il gruppo in vetta alla classifica il voto del pubblico che li ha fatti salire dal quarto al primo posto. L’Eurovision torna così in Italia dopo 31 anni, dopo che nel 1990 aveva vinto Toto Cutugno. Prima di lui aveva vinto solo Gigliola Cinquetti nel 1964.
Damiano dal palco: “Rock’n roll never die” per poi rieseguire il brano, questa volta senza censura.

Le prime parole in conferenza stampa della bassista dei Maneskin Victoria dopo la vittoria dell’Eurovision Song Contest. “Siamo onorati e felici, ringraziamo tutti. Ma questo per noi è solo l’inizio, da domani incominceremo a suonare ovunque”. 

Uno spiacevole episodio poteva compromettere la vittoria e sui Maneskin si stava per abbattere la bufera. Nel mirino dei social era  finito Damiano, accusato di aver sniffato cocaina durante la diretta tv (in un video lo si vede abbassarsi sul tavolino) e in molti avevano chiesto la squalifica dell’Italia.

Ma il cantante non ci sta e nella conferenza stampa di questa notte rimanda al mittente ogni accusa: “Io non uso droghe. Non dite una cosa del genere. Niente cocaina”.

Il frontman della band ha spiegato di essersi chinato sul tavolo perchè “Thomas aveva rotto un bicchiere”.
Damiano ha voluto ringraziare  i giornalisti, la delegazione e tutti gli altri artisti in gara. “Abbiamo trovato un ambiente super amichevole, ci siamo divertiti, è stato bellissimo”.

Seguici su persemprecalcio