Roma: la scia dei festeggiamenti per gli Europei pare abbia lasciato dietro di sé non pochi danni. Nelle ultime 24 ore la Capitale infatti, che ieri ha visto quintuplicare i casi in una settimana, ha registrato 348 nuove positività. Oltre la metà dei 616 casi di tutta la regione Lazio che torna a registrare zero decessi per la prima volta dopo tre giorni. A incidere sul bilancio giornaliero è soprattutto la variante Delta che rappresenta oltre il 60% del totale.

I giovani i più colpiti a Roma

La fascia d’età più colpita a Roma e nell’intero Lazio è quella dei giovani, per i quali la Regione ritiene indispensabile il vaccino. “L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 – spiega l’Unità di crisi – rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. Questo significa che il virus sta circolando soprattutto tra i giovani ed è indispensabile che si vaccinino, per due motivi: contribuire a ridurre la diffusione e raggiungere l’obiettivo dell’immunità di gregge che significa la messa in sicurezza dell’intera comunità”.

Seguici anche su http://www.persemprecalcio.it