• Tempo di Lettura:1Minuto

RWC 2021, World Rugby ha rimodulato l’accesso alle qualificazioni per garantire la massima tutela alle squadre di: Giappone, Hong Kong e Kazakistan. In considerazione di tutti i problemi causati dalla pandemia da Covid-19. Il Giappone, squadra a livello più alto nel ranking della regione asiatica si qualificherà automaticamente alla Rugby World Cup Femminile 2021 in Nuova Zelanda nel Girone B. Assieme a Stati Uniti, Canada e Italia. Kazakistan e Hong Kong si sfideranno in un match di spareggio per determinare quale Nazionale passerà al Torneo di qualificazione finale. La decisione, mira a tutelare il più possibile le squadre coinvolte, è stata vagliata e supportata da tutte le Union. Consente di pianificare e ottimizzare i rispettivi calendari in vista della rassegna iridata, che si terrà in Nuova Zelanda nel 2022.

World Rugby continuerà a lavorare a stretto contatto con le Federazioni di Hong Kong e Kazakistan, i dettagli relativi al match di spareggio saranno annunciati prossimamente. Il consiglio di amministrazione della RWC ha approvato le modifiche al processo di qualificazione.

Seguiteci su http://www.persemprenapoli.it