Massimo Brunello Responsabile Tecnico della Nazionale Italiana Under 20 ha ufficializzato la formazione che domani, venerdì 25 giugno scenderà in campo contro la Francia. Match valido per la seconda giornata del Sei Nazioni U20 – 2021. Arms Park di Cardiff, ore 17:00 locali, in Italia saranno le 18:00. In diretta su SKY Sport Uno.

Triangolo allargato formato da Pani estremo, Vaccari e Gesi all’ ala. Schiabel e Drago i centri. Mediana affidata all’ esordiente Marin (10) e Garbisi. Terze linee, Cannone (8) capitano, Vintcent e Marucchini. Seconde linee, Piantella e Andreoli. Prima linea, Di Bartolomeo al fianco di Rizzoli e Hasa.

Massimo Brunello:” Abbiamo lavorato molto in questa settimana sulle fasi di gioco che non sono andate come volevamo nella gara di esordio. La disciplina sarà un aspetto fondamentale su cui dovremo porre molta attenzione contro la Francia”.

La formazione che scenderà in campo:

15 Lorenzo Pani (Cavalieri Union Prato), 14 Flavio Pio Vaccari (Unione Rugby Capitolina), 13 Filippo Drago (Mogliano Rugby 1969), 12 Fabio Schiabel (Rugby San Donà), 11 Simone Gesi (HBS Colorno), 10 Leonardo Marin (Mogliano Rugby 1969), 9 Alessandro Garbisi (Mogliano Rugby 1969), 8 Lorenzo Cannone (Argos Petrarca) – capitano, 7 Ross Micheal Vintcent (Accademia Nazionale Ivan Francescato), 6 Giulio Marucchini (S.S. Lazio Rugy 1927), 5 Nicola Piantella (Rangers Vicenza), 4 Riccardo Andreoli (Rugby Carpi), 3 Muhamed Hasa (Argos Petrarca), 2 Tommaso Di Bartolomeo (Argos Petrarca), 1 Luca Rizzoli (Unione Rugby Capitolina).

 A disposizione

16 Matteo Baldelli (Cavalieri Union Prato), 17 Mirco Spagnolo (Checco Camposampiero Rugby), 18 Ion Neculai (Cavalieri Union Prato), 19 Giacomo Ferrari (Unione Rugby Capitolina), 20 Giovanni Cenedese (Villorba Rugby), 21 Manfredi Albanese (Kawasaki Robot Calvisano), 22 Mattia Ferrarin (Argos Petrarca), 23 Tommaso Menoncello (Benetton Rugby), 24 Luca Andreani (Rugby Bassa Bresciana), 25 Fabrizio Boschetti (Rugby Viadana 1970), 26 Michele Brighetti (Accademia Nazionale Ivan Francescato).

Seguiteci su http://www.persemprenapoli.it