• Tempo di Lettura:2Minuti

Durante un volo della Singapore Airlines da Londra a Singapore, si sono verificate turbolenze gravi che hanno causato la morte di un passeggero e il ferimento di diverse altre. La compagnia aerea ha informato che il Boeing 777-300ER è stato costretto ad atterrare all’aeroporto di Bangkok. Su Facebook, la compagnia ha poi confermato che c’erano 211 passeggeri e 18 membri dell’equipaggio a bordo e ha annunciato la presenza di feriti e un morto.
Secondo i dati di tracciamento di FlightRadar24 analizzati dall’Associated Press, l’aereo si trovava a un’altitudine di 11.300 metri, poi in soli tre minuti è sceso a 9.400 metri. Dopo circa 10 minuti a questa quota, l’aereo ha iniziato a scendere rapidamente e ha poi atterrato a Bangkok. L’incidente è avvenuto sopra il Mare delle Andamane, mentre l’aereo si avvicinava alla Birmania. Le squadre di soccorso dell’ospedale Samitivej Srinakarin, situato a circa 20 chilometri dall’aeroporto di Suvarnabhumi, erano presenti sul posto per assistere i passeggeri feriti.
“Singapore Airlines porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia della persona deceduta“, ha dichiarato la compagnia aerea. “Stiamo collaborando con le autorità locali in Thailandia per fornire l’assistenza medica necessaria e stiamo inviando un team a Bangkok per fornire ogni ulteriore assistenza necessaria”, ha aggiunto infine la società.