• Tempo di Lettura:1Minuto

“Smarrimento” è il monologo scritto e diretto da Lucia Calamaro, in scena dal 13 gennaio 2022 al Teatro Nuovo di Napoli e presentato da Marche Teatro.

L’attrice Lucia Mascino darà vita alla protagonista Anna ed al marito Paolo, che, accomunati dall’inadeguatezza al vivere, invadono il racconto di una sottile nevrosi. La struttura narrativa si sviluppa attraverso la figura di una scrittrice in crisi, incatenata ad esistere come i suoi personaggi. Su di lei però insistono gli editori, che le organizzano conferenze in giro per l’Italia per puro ritorno economico. Ma lei, non producendo niente di nuovo, tenterà di vendere, durante gli eventi, qualche copia delle vecchie opere. La protagonista si muove in un continuo alternarsi di pensieri e voci interiori, svelando la spasmodica ricerca del senso di esistere, fino ad arrivare a raccontarsi anche nella veste di Paolo, che affida, insieme alla sua creatrice, la sua versione dell’infelicità di vivere.

Smarrimento è un dichiarato elogio del ricominciare, che delinea una potente confessione sulle fragilità dell’animo umano. L’ordine iniziale del racconto si trasforma in distruzione, lasciando la consapevolezza del ricordo, la necessità del dolore e l’importanza della memoria.

Seguiteci su http://www.persemprenapoli.it e su www.persemprecalcio.it