• Tempo di Lettura:2Minuti

Steph Curry è unanimemente considerato uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi, ma raramente viene accostato ai vari Michael Jordan, LeBron James, Kobe Bryant o Magic Johnson nel gotha della storia Nba. Considerato erroneamente uno specialista, la sua abilità nel tiro da tre punti ha rivoluzionato il gioco, cambiando per sempre il modo di giocare a basket a livello NBA e mondiale.

Prima di Curry, il tiro da tre era visto come un’arma secondaria, spesso utilizzata da giocatori con scarsa attitudine al gioco sotto canestro. Curry ha invece dimostrato che il tiro da tre può essere un’arma primaria, capace di decidere le sorti di una partita. La sua abilità nel tiro da ogni posizione del campo ha aperto nuove possibilità offensive per le squadre NBA, che hanno iniziato a incorporare il tiro da tre come elemento fondamentale del loro gioco.

L’impatto di Curry sul basket è stato devastante. Il suo stile di gioco, ridefinendo il concetto di tiro “buono” e “cattivo”, ha ispirato una generazione di giovani stelle che si allenano per emulare la sua abilità nel tirare da ogni posizione, a prescindere dal posizionamento della difesa avversaria e della distanza.

Ma Curry ha cambiato solo il modo di tirare da tre? La sua influenza sul gioco è stata molto più ampia. La sua abilità nel tiro, il suo rilascio fulmineo, la sua capacità di rimettersi in posizione dopo un contatto, di tirare senza vedere il canestro, ha portato a un cambiamento del ritmo di gioco, con le squadre che ora cercano di giocare più velocemente e di creare più tiri da tre. La sua capacità di attirare l’attenzione della difesa ha creato spazio per i suoi compagni di squadra, rendendoli più efficaci in attacco.

Steph Curry è un giocatore unico che ha rivoluzionato il basket, una sorta di videogame vivente che ha fatto saltare tutti gli schemi validi fino al suo avvento nella Lega. La sua abilità nel tiro da tre, il suo stile di gioco e la sua influenza globale lo rendono uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi. È difficile dire se abbia cambiato per sempre la pallacanestro, ma è sicuro che il suo impatto sul gioco è stato enorme e duraturo. La sua eredità continuerà ad ispirare generazioni di giocatori a venire.

Segui Per Sempre News anche sui social!