• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, ha avuto oggi un colloquio telefonico con il nuovo Segretario di Stato per gli affari esteri, il Commonwealth e la cooperazione allo sviluppo del Regno Unito, David Lammy. Si è trattato del primo contatto tra i due Ministri, dall’insediamento del nuovo Governo britannico e all’indomani del contatto telefonico tra il Presidente del Consiglio Meloni e il Primo Ministro Starmer.

“Ho voluto confermare al Segretario di Stato Lammy la volontà di proseguire sulla scia degli eccellenti rapporti bilaterali e delle ampie convergenze politiche tra Roma e Londra, rafforzatesi in questi anni grazie anche alla firma del Memorandum d’Intesa di cooperazione rafforzata tra Governi nel 2023” – ha dichiarato Tajani. “Vogliamo sviluppare ulteriormente questa positiva collaborazione e assicurare uno stretto coordinamento, anche in ambito G7 e NATO, sui principali dossier internazionali di interesse strategico comune, dal sostegno all’Ucraina alla crisi in Medio Oriente, dalla stabilità dell’Africa alle politiche migratorie. Puntiamo anche a rafforzare la cooperazione in ambito europeo, alla luce della posizione più tendente al dialogo con la UE del nuovo Governo britannico”.

Nel corso del colloquio, è stata altresì ricordata la virtuosa collaborazione nel settore della difesa e in particolare la valenza politica, economica e di innovazione tecnologica rappresentata dal partenariato anglo-italo-giapponese GCAP/Tempest (Global Combat Air Programme), volto alla creazione di caccia multiruolo di VI generazione, destinato a sostituire gli attuali velivoli di IV generazione, come l’Eurofighter.

I due Ministri hanno infine concordato di incontrarsi al più presto, anche a margine dei prossimi impegni multilaterali, e di approfondire le questioni di mutuo interesse in occasione di una prossima consultazione ministeriale nel formato 2+2 Esteri/Difesa.