• Tempo di Lettura:2Minuti

Ivan Juric è tornato a lanciare messaggi al patron Urbano Cairo in vista della prossima sessione estiva di mercato. Già nella conferenza stampa prima di Torino-Napoli ha messo le cose in chiaro:

” Non so quale strada voglia intraprendere il club. Noi i giovani ce li abbiamo. Se vuoi essere ambizioso devi fare un certo tipo di mercato e se vuoi intraprendere la strada dell’ambizione devi prendere giocatori forti e tenere quelli forti che hai”.

Concetto ribadito nel post partita, in cui traccia anche un bilancio della stagione:

” Il nostro è stato un anno altamente positivo, anche pensando a quello che è stato in passato. Non è stato facile ribaltare e costruire una squadra tosta. Ci sono stati e ci sono ancora problemi. Siamo stati da 6, 6,5 ma abbiamo posto le basi. Adesso dipende dalla strada che vuole prendere la società, se vuoi alzare l’asticella devi prendere giocatori forti. Qualcuno lo perderemo, bisogna fare un grandissimo lavoro. Il tifoso del Torino ti chiede questa cosa, non puoi galleggiare in mezzo, devi provarci. Se c’è possibilità bene, sennò vai avanti così. Decide Cairo se vuole andare oltre il decimo posto. A Verona fu fatto un lavoro alla grande, adesso vedremo qui”.

Il tecnico croato ha poi proseguito:

” Non ho ancora incontrato la società, ma serve trovare calciatori per il gioco che facciamo, ascoltandomi su ciò che va migliorato e su cosa invece va già bene. Non è un discorso economico, ma di qualità nel vedere cosa serve”.

Infine una battuta su Bremer che molto probabilmente lascerà la squadra granata a fine stagione:

” Ci sono alte possibilità che Bremer vada via a giugno ma è giusto così. Sicuramente dovremo prendere un giocatore forte per sostituirlo. Buongiorno puà essere un’opzione anche come centrale perché ha fatto molto bene. E’ stato sfortunato perché Rodriguez ha fatto un campionato strepitoso”.