Unità vaccinale itinerante: un successo annunciato. La prima unità mobile anti Covid 19 è stata infatti attivata lo scorso week end nel grande piazzale- parcheggio dell’Hospital San Gennaro, nel cuore del quartiere Sanità di i Napoli.

Fiorella De Rosa

L’equipe della prima unità vaccinale itinerante è stata capitanata dalla dottoressa Fiorella De Rosa, dirigente medico della Asl Napoli 1 Centro. Coadiuvata poi dagli infermieri Salvatore La Ferola e Nadia Coppola, in soli quattro giorni, ha somministrato circa 2500 vaccini. “Siamo molto soddisfatti della nostra mission”, commenta la Dottoressa De Rosa, visibilmente emozionata anche per il caloroso e spontaneo applauso tributato a lei ed al suo staff dagli abitanti della “Sanità” per il lavoro svolto sul territorio. “Non solo per il numero di vaccini erogati – sottolinea – ma soprattutto perché questa strategia di “vaccinazione itinerante” ha consentito di recuperare molti soggetti, i “vaccinandi “che non avrebbero potuto ricevere il vaccino in altro modo. Ringrazio infine il mio team inossidabile con il quale opero in perfetta armonia e con grande entusiasmo”

Ciro Verdoliva

Molto soddisfatto del felice esperimento e dell’andamento vaccinale del Distretto Napoli 1 Centro anche il direttore generale, ingegnere Ciro Verdoliva. Che, rivolgendosi agli operatori del suo distretto, si è così espresso “Siamo sull’Everest! Leggo i dati dei centri vaccinali e sono felice; abbiamo sfondato il muro degli 8000 vaccinati. Ringrazio di cuore la Squadra dell’Asl Napoli 1 Centro composta da professionisti seri ed instancabili. Che hanno compreso lo spirito con il quale tutti devono affrontare questo momento epocale di “guerra virale”, permettendo di guardare con massima fiducia ed ottimismo il raggiungimento di un obiettivo a mio avviso di certo raggiungibile. Il conseguimento cioè della prima dose a tutti gli assistiti di Napoli 1 Centro entro il 30 giugno 2021”  

Seguici anche su http://www.persemprenapoli.it