Un grande passo per la tecnologia nel Paese che ospiterà le prossime Olimpiadi: un veicolo senza conducente è stato condotto a Guam in remoto da Tokyo

Ti consigliamo questo – CARGLASS AL FIANCO DI HUMANITAS

Sony Sociable Cart guidato in remoto da Tokyo

Tokyo, Giappone – Con una collaborazione tecnologica di tutto rispetto, Sony e NTT DOCOMO hanno annunciato di essere riuscite a controllare il veicolo SC-1 senza conducente – con passeggeri a bordo – nell’isola di Guam. Uno spostamento che è avvenuto tramite un controllo da remoto utilizzando la rete 5G a circa 2.500 km di distanza.

In tempo reale è stato inviato il video del perimetro del veicolo che è stato catturato da alcuni sensori di ultima generazione di Sony al conglomerato giapponese di Tokyo, dove la vettura, guidata da remoto da un operatore è stata condotta in tutta sicurezza. Il tutto è risultato possibile grazie ai bassi livelli di latenza della rete 5G giapponese, ad alta capacità e massima velocità.

La rete utilizzata è stata fornita da DOCOMO PACIFIC, una controllata di NTT, colosso telefonico nipponico.

Ti consigliamo questo – Rita Rossi è il nuovo General Manager per l’Italia di Avis Budget Group

Cos’è SC-1?

SC-1 è una vettura da trasporto e intrattenimento dotata di sensori che amplificano la capacità di visione umana, montati su tutti i lati. Essi consentono il controllo in HD dell’intero perimetro interessato da parte di un operatore da remoto. Nel caso specifico, questo prototipo ha visto anche la partecipazione di 2 persone a bordo.

Una delle peculiarità di questi speciali sensori di Sony, è quella di consentire all’operatore di guida di vedere tutto attorno al veicolo in maniera chiara anche di notte, senza necessità di accendere luci.

FONTE: sony.net, Askanews

Ti consigliamo questo – VOX POPULI, VOX MEA: CON I FEMMINICIDI “UN PASSO AVANTI E 10 INDIETRO” di Antonio Petrone

Segui anche PerSempreCalcio.it