• Tempo di Lettura:2Minuti

Dicembre per me è un mese magico.

Per noi studenti universitari si alternano momenti di gioia con la consapevolezza che sta arrivando la sessione invernale, ma non importa.

Ci aspettano pomeriggi infiniti a studiare quella materia che proprio non sopporti. ma non importa, perché durante le feste siamo circondati dai nostri amici e dalla nostra famiglia.

Anche se Babbo Natale non esiste, la magia è reale ed in questo mese la si trova ovunque. Nei sorrisi dei tuoi amici o nelle parole “è una sciocchezza, ma mi ha fatto pensare a te”.

Le giornate buie, i dolci e i film sdolcinati di Natale, sono il periodo che aspetto per tutto l’anno.

Le feste sono la parte più bella dell’anno, non solo per la magia, ma soprattutto per i regali.

Ma com’è bello ricevere regali?

Io adoro i regali, adoro l’attesa assordante di scartare quel regalo che chiedevi da tanto, la curiosità di scoprire cosa hanno pensato per te le tue amiche e la sorpresa quando ricevi un regalo inaspettato. Adoro vedere la reazione dei miei amici quando aprono i regali.

Perché i regali non sono solo semplici oggetti. I regali sono prove, prove che quella persona ti ha pensato. Ti ha pensato mentre tu eri via. Ti ha pensato ed ha voluto dimostrartelo, trovo che non ci sia nulla di più bello.

Il natale è la mia festa preferita.

Adoro tornare a casa e vedere le mie amiche, adoro raccontarci dal vivo tutto quello che è successo nei mesi precedenti in cui ci siamo viste solo in videochiamata. Adoro vedere la mia famiglia riunita anche solo per una sera.

Adoro stare a casa e guardare ogni sera un film di natale diverso con la mia vecchietta, adoro passare il tempo con lei che finalmente ha qualche giorno libero. Adoro guardare il mio cane che ogni tanto ruba una pallina dall’albero e scappa, come se nessuno lo avesse visto.

Adoro fare i secret santa perché alla fine c’è sempre qualcuno che spoilera il nome.

Nonostante ci siano così tante cose negative nelle nostre vite, le cose belle sono tante e ogni tanto fa bene ricordarle.