• Tempo di Lettura:3Minuti

ARCADIA

mostra personale di

VITTORIO IAVAZZO

Vernissage

Giovedì 16 e venerdì 17 maggio 2024

dalle 18:00 alle 21:30

Testo critico: Anna Gasperini

Curatrice e organizzazione: Michele von Büren

la mostra resterà aperta fino al 12 giugno 2024

orari: 11:00-13:30 e 16:00-19:30; domenica e lunedì su appuntamento

Von Buren Contemporary

Via Giulia 13, 00186 Roma

Von Buren Contemporary è fiera di presentare Arcadia, la mostra personale del giovane scultore napoletano Vittorio Iavazzo.

L’Arcadia, antica regione greca del Peloponneso, è divenuta nell’immaginario collettivo un luogo senza tempo, simbolo di un mondo idilliaco e distante, dove a regnare non è il caos, ma la natura e i paesaggi bucolici. Vittorio Iavazzo attinge all’iconografia antica e mitologica adattandola al mondo contemporaneo; l’immagine ideale e romantica dell’Arcadia non rappresenta una via di fuga dalla realtà, quanto un elemento simbolico, una guida invisibile, un luogo ideale da rendere visibile attraverso l’arte.

Le opere dell’artista – che vanno dalla scultura, alla pittura ed al disegno – ritraggono figure mitologiche che tracciano un percorso allegorico, un viaggio interiore che va dalla perdita alla rinascita. Apollo e Dafne aprono il tragitto, colti nel momento più drammatico, quando ormai la ninfa, pur di non essere posseduta dal Dio, si trasforma in alloro, lasciando un rametto tra le mani di lui.

Von Buren Contemporary

Per le sculture, l’artista sperimenta tecniche diverse, unendo l’uso della carta pesta a quello di materiali che riportano all’immaginario del mondo classico. Le sculture di Apollo e Dafne sono trattate con ossidi che danno alle opere un aspetto antico, simile a quello dei bronzi di San Casciano, usurati dal tempo e dagli agenti atmosferici. Marte e Atena, invece, sono realizzati con l’unione di carta e polvere di terracotta, tecnica che riconduce all’aspetto materico degli antichi vasi greci.

I dipinti esposti, in continuità con il viaggio pensato dall’artista, sono popolati da figure che emergono dal mondo ideale dell’Arcadia, come ninfe, fauni e divinità pagane. Anche nella realizzazione dei quadri Iavazzo sperimenta materiali come il caffè e l’ossido di rame, volti a dare alle immagini un’aura di antichità.

Vittorio Iavazzo è nato a Napoli nel 1991. Si è laureato in Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Napoli nel 2014 e poi ha completato il biennio in Arte Grafica. Ha realizzato installazioni per scenografie teatrali, campagne pubblicitarie ed eventi religiosi ed esposto in gallerie e musei di tutta Italia, ottenendo sempre più riconoscimenti per la maestria tecnica e la connessione emotiva delle sue opere realizzate principalmente in cartapesta e resine ecologiche.

Von Buren Contemporary

Ufficio stampa
Alessandra Lenzi+39 320.5621416 alessandralenzi.press@gmail.com