• Tempo di Lettura:5Minuti

Historie du suldat

di Stravinskij corona il progetto musicale nato dalla sinergia tra WunderKammer Orchestra, Università degli Studi di Urbino e Università Politecnica delle Marche Mercoledì 10 aprile alle 21.00 il WunderKammer Youth Ensemble diretto da Ivan Gambini e l’attrice Clio Gaudenzi sul palco della Sala della Repubblica del Teatro Rossini di Pesaro Cosa siamo disposti a perdere per realizzare i nostri desideri più ambiziosi?

È l’emblematica storia del povero soldato, convinto dal diavolo a vendere la sua anima, simboleggiata dal logoro violino, in cambio di ingenti ricchezze, a spingerci a questa riflessione. La vicenda archetipica, in cui riecheggiano echi del Faust di Goethe, è al centro di Histoire du soldat, l’innovativa opera da camera scritta nel 1918 da Igor Stravinskij, con libretto di Charles-Ferdinand Ramuz, che sarà rappresentata nell’ultimo appuntamento che corona il progetto realizzato da WunderKammer Orchestra di Pesaro con la collaborazione dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona.

A esibirsi, mercoledì 10 aprile alle 21.00 (ingresso gratuito con prelazione per gli studenti universitari) nella Sala della Repubblica del Teatro Rossini di Pesaro, il WunderKammer Youth Ensemble, direttodal M° Ivan Gambini; voce recitante e curatrice della versione teatrale sarà la poliedrica attrice Clio Gaudenzi, che ha anche curato la versione teatrale dell’opera, uno dei componimenti più eterogenei e significativi di Stravinskij.

L’allestimento dell’Histoire è stato realizzato nel corso di un laboratorio tenutosi nei mesi invernali su idea del M° Gambini, direttore musicale del WKYE, che ha curato la preparazione dei giovani musicisti (di età compresa tra i 17 e i 24 anni), che si cimenteranno nell’esecuzione di una composizione particolarmente complessa per virtuosismi musicali ed espressivi: sul palco, diretti dallo stesso Gambini, Fakizat Mubarak (Violino), Massimo Jean Gambini (Contrabbasso), Ettore Rufini (Clarinetto), Davide Filigonio (Fagotto), Simone Rango (Cornetta) Giovanni Tonti (Trombone), Giosuè Scarponi (Percussioni).

Historie du suldat

Il progetto

Il progetto che vede la sinergia tra la WunderKammer Orchestra di Pesaro e gli Atenei di Urbino e Ancona nasce nel 2023 dalla proposta della WKO, accolta con entusiasmo dall’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, di dar vita a uno spettacolo musicale rivolto alla popolazione studentesca, ottemperando a una delle mission dell’associazione pesarese: portare la musica d’arte in contesti che non le sono abituali,coinvolgendo i più giovani.

Il gradimento dell’iniziativa da parte dei giovani studenti universitari di Urbino ha suggerito, per il 2024, di allargare il progetto all’Università Politecnica delle Marche, realizzando un trittico di appuntamenti di cui _Histoire du soldat_, in scena mercoledì 10 aprile alle 21.00 nella Sala della Repubblica del Teatro Rossini di Pesaro, rappresenta il coronamento, dopo il successo riscosso al Teatro Sanzio di Urbino e al Teatro Sperimentale di Ancona lo scorso 19 e 20 marzo da Sogni. Visioni. Allucinazioni.

In quell’occasione, si sono esibiti i giovani musicisti della Wunderkammer – Camerata degli Ammutinati (divisione progetti sperimentali WKO) e il soprano Jelena Dojčinović diretti dal M° Mattia Dattolo, nella prima esecuzione italiana del monodramma A Tell-Tale Heart del famoso compositore olandese Willem Jeths (presente in sala) seguita dalla Sinfonia n° 4 di Gustav Mahler.

L’auspicio, come sottolineato dal presidente di WunderKammer Orchestra Stefano Gottin, è quello di promuovere analoghe iniziative presso tutti gli Atenei delle Marche e delle regioni limitrofe.

Historie du suldat

L’opera

_Historie du soldat_ è un’opera da camera di straordinaria novità; ha un’orchestra di soli sette esecutori, in cui sono rappresentati gli estremi acuti e gravi delle famiglie degli strumenti d’orchestra, ma allo stesso tempo presenta un’orchestrazione eccezionale e una drammaturgia profonda e graffiante.

Stravinskij la compose nel 1918, alla fine della prima guerra mondiale, quando l’Europa pensava a rinascere dal conflitto appena terminato. Esule in Svizzera e senza i proventi delle sue opere, bloccati dalla rivoluzione russa del ‘17, scrisse quest’opera per un motivo pratico oltre che drammaturgico: racimolare un po’ di denaro con una composizione di impatto fortissimo, ma allo stesso tempo snella, adatta ad andare in tutte le piazze, rifacendosi alla tradizione dei teatri ambulanti, caratterizzata da una scenografia quasi inesistente, addirittura da portare in baule o in valigia. La provenienza della musica ammicca a varie nazionalità, dal ragtime nordamericano al tango argentino, dalle fanfare svizzere al paso doble spagnolo, dai corali di eco bachiano al valzer viennese.

WunderKammer Youth Ensemble

Il WunderKammer Youth Ensemble, giunto al quarto anno di attività, ricalca  il modello WKO senior: un organico da camera composto da tutte prime parti, in modo da restituire l’intera tavolozza di colori dell’orchestra sinfonica. La composizione non è fissa in quanto all’orchestra è associato un laboratorio di musica da camera in residenza (a cadenza annuale) aperto a nuovi giovani allievi che andranno di volta in volta a formare o a integrare la compagine WKYE. Dal laboratorio invernale del WKYE, giunto al suo quarto anno di attività, nasce questa versione dell’_Histoire du soldat, _che coniuga Teatro, musica e parola, affidata in questo caso all’eclettica attrice pesarese Clio Gaudenzi.

Historie du suldat

La piccola orchestra, di soli 7 esecutori, ha carattere di indubbio impegno solistico per ognuno di questi giovani musicisti agli inizi della loro carriera.

Patrocini e collaborazioni

Gli eventi _Sogni. Visioni. Allucinazioni_ e _Histoire du soldat_ sono realizzati in collaborazione con Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e Università Politecnica delle Marche e col patrocinio di Città diUrbino, Comune di Ancona e Ancona Città Universitaria e Comune di Pesaro, e in collaborazione con Amat.

Sponsor

Le attività della WunderKammer Orchestra sono sostenute dagli sponsor Sistemi Klein, Morfeus e Giardino di Santa Maria.

Info e biglietti

Ingresso gratuito previa prenotazione obbligatoria sul link uniurb.it/prenota. Info: 366 6094910, info@wunderkammerorchestra.com, wunderkammerorchestra.com.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/persempre_news