• Tempo di Lettura:5Minuti

Inaugurata oggi alle 15.30 la mostra virtuale “Progetti per Bagnoli – Tra paesaggio, industria e utopia”, organizzata dalla Consulta delle Costruzioni di Napoli. Sono intervenuti Michelangelo Russo, direttore DIARC Università di Napoli Federico II; Valentina Sanfelice, Commissariato straordinario del Governo per Bagnoli-Coroglio; Claudio Collinvitti, program manager Invitalia; Carmine Piscopo, vice sindaco di Napoli; Bruno Discepolo, assessore regionale al Governo del Territorio.

Il presidente Castagnaro

Il presidente della Consulta delle Costruzioni di Napoli Alessandro Castagnaro, introduce così l’incontro: “Lo scopo della mostra è quello di accendere i riflettori su una delle aree italiane più importanti dal punto di vista paesaggistico. Occorre dare risalto alla gran quantità di progetti proposti per la trasformazione urbana di questo territorio che, purtroppo, fino ad oggi sono rimasti sogni nel cassetto. C’è bisogno – sostiene – di una spinta alla realizzazione di progetti concreti, evitando ulteriori sprechi delle risorse pubbliche; è finito il tempo della contemplazione. Critichiamo l’immobilismo dell’amministrazione degli ultimi 30 anni, e ci proponiamo come parte attiva mettendo a disposizione un vasto patrimonio di documenti volti all’evoluzione di Bagnoli”.

Le sezioni

“La mostra – spiega infatti il presidente – è divisa in 5 sezioni, una dedicata alla cartografia, una ai dipinti e alle vedute di Bagnoli realizzate tra il XVIII e il XIX secolo. La terza è dedicata ai progetti utopici ad opera dell’architetto britannico Lamont Young, la quarta all’attività industriale di Bagnoli e infine l’ultima ai progetti realizzati dagli anni dell’industrializzazione ad oggi”.

Tappe importanti dal 1994 al 2001

1994   Inizia una prima fase di generale dismissione dell’area; Primi progetti ed iniziative di rigenerazione.

1995    Approvazione del piano di recupero ambientale redatto da ILVA.

1996    Approvazione di disposizioni urgenti per il risanamento dei siti industriali delle aree di Bagnoli e di Sesto San Giovanni. Costituzione dall’IRI della Bagnoli SpA per attuare il piano di recupero ambientale. Continua la fase di dismissione e smantellamento; Accordo di Programma per la realizzazione di Città della Scienza.

1998    Approvazione della Variante Occidentale al PRG del Comune di Napoli compreso ambito Coroglio con gli ex siti industriali

1999    Apposizione di vincolo paesaggistico parziale; Decisione di conservare alcuni manufatti di archeologia industriale quali testimonianza del passato siderurgico, tale scelta verrà recepita in sede di pianificazione.

2001    Individuazione del perimetro del SIN Bagnoli-Coroglio; Acquisizione dei suoli ex industriali al patrimonio del Comune di Napoli; Inaugurazione del primo lotto di Città della Scienza (ultimo lotto nel 2016). 

Dal 2002 al 2007

2002    Costituzione della Bagnolifutura SpA di TU soggetto attuatore della bonifica e delle scelte di piano; la STU subentra a Bagnoli SpA ed acquisisce i suoli ex industriali

2003_2008      Approvazione di Varianti al piano di bonifica

2005   Approvazione del PUE relativo all’ambito Coroglio della Variante Occidentale; Lavori di sistemazione, collaudo ed apertura ai cittadini del Pontile nord; Avvio, a cura e spese di più Amministrazioni Pubbliche, delle procedure di appalto di servizi e di lavori, delle concessioni e dei concorsi di progettazione, per la progettazione e realizzazione delle opere pubbliche previste nel PUE (parco, linee su ferro, infrastrutture, porto turistico, recupero archeologie).

2005_2008      Apertura di più cantieri di bonifica e trasformazione.

2006_2009      Approvazione di più cofinanziamenti europei e/o finanziamenti regionali per la realizzazione di più opere (tra cui Turtle point, Porta del Parco, Parco dello sport, Corporea, Napoli Studios, Infrastrutture viarie, reti e collettori, Museo del lavoro) e lotti di intervento di bonifica.

2007    Accordo di programma quadro per gli interventi di bonifica negli ambiti marino-costieri presenti nei SIN di Piombino e Bagnoli (in seguito revocato).

Dal 2008 al 2013

2008    Avvio dell’iniziativa Polo tecnologico dell’Ambiente; Annullamento procedura di gara di realizzazione e concessione del porto turistico.        

2008_2010     Collaudo e certificazioni lotti di bonifica

2009    Decisione della Commissione Europea di approvazione del Grande Progetto Bagnoli, in due fasi, con il cofinanziamento del parco urbano e del sistema delle infrastrutture viarie e dei relativi sottoservizi; Avvio del cantiere Napoli Studios; Approvazione del primo stralcio dell’intervento di rimozione della colmata a mare e bonifica dei fondali dell’area marino costiera del SIN.

2010_2012     Collaudo ed entrata in esercizio della Porta del parco (Auditorium, parcheggio, sala espositiva, terrazze), procedure di gara per l’affidamento ai privati della gestione.

2010_2011     Sospensioni cantieri (Infrastrutture viarie, Napoli Studios, Parco dello sport) e progetti (prolungamento linea 6, Museo del lavoro, Direzione uffici, Sistema di raccolta dei rifiuti, Impianti sportivi nell’ex Centrale termica, Museo del lavoro).

2011   Approvazione della variante al PUE con il recepimento del piano casa e delle opere pubbliche approvate o in corso di approvazione.

2013   Sequestro parziale dei suoli da parte della magistratura inquirente; Sospensione dei finanziamenti europei; Incendio parziale di Città della Scienza.

Dal 2014 ad oggi

2014   Fallimento della Bagnolifutura SpA di TU; Commissariamento dell’area; Ridimensionamento del perimetro del SIN Bagnoli-Coroglio; Inserimento nella zona rossa Campi Flegrei, area ad elevato rischio sismico; Concorso internazionale per la ricostruzione di Città della Scienza (completato nel 2015). 

2015 Nomina del Commissario straordinario Nastasi per il triennio 2015_2018.

2016 Incarico al Soggetto Attuatore Invitalia SpA che acquisisce i suoli ex industriali; Completamento di Corporea, ultimo lotto di Città della Scienza.

2017 Intesa interistituzionale di programma sulle scelte di rigenerazione urbana.

2018 Nomina del Commissario straordinario Flores per il triennio 2018_2021.

2019 Approvazione dello stralcio urbanistico del Programma di risanamento ambientale e rigenerazione; Concorso internazionale di idee (in corso) per la definizione del planovolumetrico ai fini del perfezionamento dello stralcio urbanistico. Interlocuzioni della Consulta delle Costruzioni con le Istituzioni sulle priorità per Bagnoli

2020    Accordo interistituzionale per le urbanizzazioni primarie del SIN.

2021    Appalto per l’adeguamento delle infrastrutture e del collettore Arena Sant’Antonio (in corso;

Appalto per la verifica della progettazione delle bonifiche dei terreni (in corso).

Seguici anche su http://www.persemprenapoli.it

L’acciaieria Thomas prima della sua chiusura (anni ’50) (Archivio Ilva)
Gaspar van Wittel, Veduta del Golfo di Pozzuoli (inizi del Settecento).