• Tempo di Lettura:2Minuti

Confesercenti Campania in aiuto dei ristoratori del lungomare napoletano. “Chiediamo alla Regione – dice infatti il presidente Vincenzo Schiavo – lo stato di calamità naturale. Aperte linee di credito con tre banche, Governo e Camera di Commercio intervengano subito”. Il maltempo della giornata del 28 dicembre infatti, ha colpito ulteriormente i ristoratori napoletani del lungomare, le cui “attività sono già in ginocchio”. Schiavo spiega: “La mareggiata che ha invaso il lungomare di Napoli, tra via Partenope, Piazza Vittoria e via Caracciolo, ha provocato gravi danni a tutte le attività commerciali della zona, specie ai ristoranti. La violenza dell’acqua ha distrutto tutti i dehors, devastando anche l’interno di diversi locali. A causa del maltempo gravi i danni subiti da altre attività anche in altre zone della regione”. Ecco perché ieri il presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo ha inviato una lettera alla Regione Campania. La richiesta è quella di interventi urgenti e di dichiarazione di “stato di calamità naturale”. “L’ondata di maltempo – spiega ancora Schiavo – va ad aggiungersi alla nota situazione di emergenza creata dalla pandemia in atto da mesi. Oltre che da decreti e ordinanze che costringono le medesime attività ad operare in situazioni di gravissima difficoltà. Chiediamo che l’Amministrazione Regionale metta in atto tutte le procedure utili a dare aiuto alle attività economiche così gravemente colpite”. Confesercenti Campania chiede con forza l’intervento anche di altri Enti. “Insieme alla Fiepet (Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici), siamo al fianco dei proprietari delle attività del Lungomare partenopeo. Chiediamo  – afferma Schiavo  – con forza che anche Governo e Camera di Commercio di Napoli, a cui abbiamo scritto stamane, sostengano gli esercenti del Lungomare partenopeo. Non possono essere assolutamente lasciati soli, hanno perso tutto”.  Infine: “Abbiamo già raggiunto un accordo con la Banca di Credito Cooperativo (BCC) di Napoli: insieme a Confesercenti Campania apriremo una linea di credito a favore di tutti gli esercenti colpiti dal maltempo di stanotte. E sono in dirittura d’arrivo intese anche con altri due istituti di credito. Nello specifico – conclude Vincenzo Schiavo –  Confesercenti, grazie all’intervento di Commerfin, di cui sono presidente, si farà carico degli interessi da pagare alle banche, attivando un plafond di 500mila euro. E’ una delle misure che adotteremo, Confesercenti e Fiepet sono al fianco delle aziende, non faremo mancare la nostra presenza oggi e in futuro”.

Seguici su http://www.persemprenews.it