• Tempo di Lettura:2Minuti

Brescia, lite tra adolescenti davanti alla fermata dell’autobus 15enne accoltella la rivale in amore 14enne i compagni filmano tutto, il video diventa virale.

Insulti, botte, alla fine coltellate, sei fendenti in sequenza, con violenza inaudita. Lei, solo 15 anni, la vittima, la rivale in amore, 14. Il litigio tra le adolescenti è stato documentato in decine di video fatti dagli amici, che anziché fermarle le incitavano a continuare, video che sono rimbalzati di cellulare in cellulare.

Il litigio è accaduto intorno alle 14:00 di giovedì, 21 marzo, a Roè Volciano, in Valsabbia alla fermata dell’autobus. Al centro dello scontro tra le studentesse (una frequenta una scuola professionale a Villanuova sul Clisi, nel Bresciano, l’altra l’Itis a Salò) sembra ci fosse un ragazzino conteso. Le due hanno prima iniziato a insultarsi, poi a strattonarsi e tirarsi i capelli. All’improvviso nella mano della quindicenne compare un coltello, utilizzato ferocemente per ferire la rivale, colpita a un braccio, al fianco e ad una gamba. A fermare la lite è stata una terza ragazza che ha disarmato la più grande delle due riuscendo a toglierle il coltello dalla mano e poi ha separato le adolescenti.

Brescia

La vittima è stata trasferita in codice rosso in ospedale, le condizioni sono serie, ma non sarebbe in pericolo di vita. Chi l’ha ferita si è allontanata dalla fermata dell’autobus ma è stata rintracciata dai Carabinieri che l’hanno accompagnata alla caserma di Salò. Coordina l’inchiesta la Procura dei minori che, in attesa del referto medico sta valutando nei confronti della 15enne l’accusa di tentato omicidio.