• Tempo di Lettura:2Minuti

Sì ad una “ripartenza turistica sicura nelle isole nel golfo di Napoli”. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ieri ha incontrato i sindaci dell’Isola di Ischia. Presenti anche l’assessore alla Scuola, alle Politiche Sociali e alle Politiche Giovanili Lucia Fortini e l’assessore alla Semplificazione amministrativa e al Turismo Felice Casucci. All’incontro hanno preso parte tutti i sindaci dei comuni dell’isola: Enzo Ferrandino sindaco di Ischia, Giovan Battista Castagna di Casamicciola Terme. E ancora: Rosario Caruso di Serrara Fontana, Dionigi Gaudioso di Barano d’Ischia. Poi Giacomo Pascale di Lacco Ameno e Francesco Del Deo, sindaco di Forio e presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Isole Minori.

L’obiettivo

Occorre completare, al più presto, le vaccinazioni per le categorie prioritarie. Quindi over 80 e pazienti fragili, così come previsto dal Piano Vaccinale Nazionale e Regionale. Su questo punto, il Direttore del’ASL Napoli 2 Nord, Antonio D’amore, assicura che “per l’Isola di Procida la campagna vaccinale per gli over 80 è arrivata alla conclusione. Resta da vaccinare, per l’Isola di Ischia, solo una parte di non deambulanti che verranno gestiti a breve. Inoltre, verranno inaugurati due hub vaccinali. Uno ad Ischia – spiega – e un altro a Forio, per aumentare le dosi somministrate giornalmente. Una volta terminate le categorie prioritarie, bisognerà coniugare le esigenze di tipo sanitario con quelle della ripartenza economica.

De Luca

“Abbiamo deciso di dare priorità nelle prossime quattro settimane alla vaccinazione degli operatori del comparto turistico-alberghiero. Avendo come obiettivo un punto di equilibrio tra esigenze sanitarie e rilancio dell’economia della nostra regione”, dichiara il presidente Vincenzo De Luca. “Sono in programma nei prossimi giorni una serie di incontri con le categorie e gli amministratori delle aree più interessate ai flussi turistici. Abbiamo incontrato oggi i sindaci dei comuni dell’isola di Ischia e proseguiremo questi incontri nei prossimi giorni. L’obiettivo – continua De Luca – è poter rilanciare sul mercato mondiale le nostre mete turistiche libere dal Covid”.

Le vaccinazioni

L’incontro è stato l’occasione per porre le basi, in coordinamento con le altre isole e le aree a turismo prevalente, di una importante campagna vaccinale. Che permetta alle perle del Golfo di Napoli, della Penisola sorrentina e della Costiera amalfitana, di presentarsi all’estero e ai turisti italiani come luoghi sicuri e Covid Safe. Vaccinare gli operatori e le strutture turistiche in massa potrebbe essere un elemento di ripartenza economica fondamentale a partire già dalla prossima estate.

Seguici su http://www.persemprenapoli.it