• Tempo di Lettura:1Minuto

Una tragedia ha scosso la città di Napoli, dove la Procura ha avviato un’indagine per omicidio preterintenzionale dopo la morte di un uomo di 62 anni, Francesco Vanacore, avvenuta poco dopo un alterco con i vigilanti di una struttura ospedaliera.

Secondo le prime informazioni emerse, il 62enne, residente a Vico Equense, avrebbe chiesto di poter accedere al parcheggio dell’ospedale in auto per raggiungere il reparto di cardiologia. Tuttavia, i vigilanti privati della struttura avrebbero rifiutato il suo accesso, scatenando così una discussione animata. Durante lo scontro verbale, il signor Vanacore avrebbe improvvisamente accusato un malore, crollando a terra.

Immediatamente soccorso e trasportato al Secondo Policlinico di Napoli, purtroppo il 62enne è deceduto poco dopo il ricovero. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia Vomero, i quali hanno trovato l’uomo in difficoltà respiratorie. Le autorità hanno immediatamente avviato le indagini per fare luce su quanto accaduto.

Al vaglio degli inquirenti vi è la posizione di quattro dipendenti dell’istituto di vigilanza privata coinvolti nell’alterco con Vanacore. La ricostruzione dell’accaduto sarà fondamentale per comprendere se vi siano responsabilità da attribuire ai vigilanti nell’evento tragico che ha portato alla morte dell’uomo.

Segui Per Sempre News anche sui social!