• Tempo di Lettura:2Minuti

di Annachiara Flaminio

La panchina rappresenta quel luogo attraverso il quale è possibile scorgere l’andamento delle persone e delle cose che ci cirondano, senza destare attenzione da parte degli altri.

Colui che siede in panchina, come nel calcio, non è chiamato a giocare attivamente alcuna partita ed è quindi forse questo il motivo per il quale, chi ci sta seduto, non desta alcuna particolare attenzione da parte degli altri. Durante il percorso della nostra esistenza, fin quando si hanno interessi e motivazioni, non vorremmo mai sederci in panchina, volendo sempre giocare da titolari durante le partite della vita che siamo chiamati a giocare. Tuttavia arriva per tutti un momento in cui sulla panchina, per un motivo o per un altro, o ci sediamo spontaneamente o altrimenti saremo forzatamente invitati a farlo Le ragioni per tale motivo, sono molteplici.A volte ci viene riservata la panchina per fare spazio agli altri, altre volte, pur non meritandola, dobbiamo accettarla per non essere da intralcio o da disturbo a quelli che sono I progetti degli altri .

Ci sono panchine comode che ci consentono, in quel momento, di non partecipare a quella partita alla quale non abbiamo alcun piacere a parteciparvi, ma anche panchine scomode che sono invece quelle sulle quali non vorremmo mai sederci anche se siamo costretti a farlo Tuttavia se c’è un aspetto positivo dele panchine della nostra vita, è sicuramente quello che ci permette di ivi ritrovarci quella pace e quella serenità che in quel momento riteniamo di aver smarrito.In quest’ultimo caso non possiamo non augurare una buona panchina a tutti.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews