• Tempo di Lettura:3Minuti

Questa sera alle 20.45 San Siro farà da cornice a Milan-Napoli, secondo big match della 24ª giornata di Serie A. 

I rossoneri di Stefano Pioli sono reduci dalla vittoria sul Frosinone in campionato, decisa ancora una volta dalla rete di Jovic che ha fruttato 3 punti importanti. Il Milan infatti è saldo al terzo posto in classifica con un vantaggio di 10 punti dall’Atalanta (4ª) e a meno 4 punti dalla Juventus (2ª). I campioni d’Italia in carica, sotto la guida di Walter Mazzarri, sono invece protagonisti di una stagione anomala e altalenante ma arrivano comunque da tre risultati utili consecutivi, l’ultimo dei quali contro il Verona su cui hanno vinto in rimonta. Attualmente il Napoli è ottavo in classifica con 35 punti, a meno di quattro lunghezze dalla tanto ambita zona Champions.

Il match di andata del 29 ottobre finì 2 a 2 con la doppietta di Olivier Giroud a cui risposero le reti di Politano e Raspadori. Ma vediamo ora nel dettaglio le scelte tecniche dei due allenatori per la partita di questa sera. 

MILAN, BENNACER IN CAMPO DAL 1’

Il tecnico dei rossoneri Stefano Pioli ha presentato così ieri in conferenza stampa la sfida contro il Napoli: 

“Il possesso palla del Napoli è di alto livello. Noi siamo secondi dietro loro, si chiudono e ripartono bene. Tirano tanto in partita, hanno supremazia territoriale. Se vogliamo comandare la partita dobbiamo gestire la palla quando la avremo.”

Partita insidiosa quindi per cui Pioli sceglie di affidarsi al suo 4-2-3-1 con Maignan in porta. In difesa Gabbia, già titolare e a segno contro il Frosinone, affiancherá Calabria, Kjaer e Theo Hernandez. A centrocampo Bennacer torna titolare dal 1’ al posto dello squalificato Reijnders. Pulisic, Loftus-Cheek e Leao sosterrano l’unica punta Giroud. Out Tomori, Kalulu, Thiaw e Chukwueze quest’ultimo ancora impegnato in Coppa d’Africa. 

4-2-3-1: Maignan; Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez; Adli, Bennacer; Pulisic, Loftus-Cheek, Leao; Giroud. All. Pioli

NAPOLI, BALLOTTAGGIO A CENTROCAMPO 

Walter Mazzarri non ha parlato in conferenza stampa e uno dei motivi potrebbe avere a che fare con leparole di Aurelio De Laurentiis di qualche giorno fa che hanno fatto molto rumore. Il tecnico del Napoli può comunque sorridere perchè, nonostante l’assenza di Osimhen ancora impegnato nella finale di Coppa d’Africa con la Nigeria, Zielinski, Olivera e Meret hanno lavorato in gruppo e sono a disposizione. Nel suo 3-5-1-1 troviamo Gollini tra i pali con Ostigard, Rrahmani e Juan Jesus in difesa. Sulla fasce Di Lorenzo a destra e Mazzocchi a sinistra, a centrocampo ballottaggio tra Zielinski e Cajuste. In avanti Kvaratskhelia alle spalle di Simeone. 

3-5-1-1: Gollini; Ostigard, Rrahmani, Juan Jesus; Di Lorenzo, Anguissa, Lobotka, Zielinski, Mazzocchi; Kvaratskhelia, Simeone. All. Mazzarri

Milan – Napoli sará trasmessa in diretta esclusiva sulla piattaforma DAZN a partire dalle 20.45. 

Arbitro: Doveri
Assistenti: Bindoni-Baccini
IV uomo: Marchetti
Var: Di Paolo
Avar: Valeri