• Tempo di Lettura:1Minuto

Durante la notte tra il 28 e il 29 gennaio all’entrata della nota discoteca Ambasciatori nel quartiere Chiaia a Napoli, un uomo di 46 anni ha volontariamente investito con la sua auto uno dei buttafuori presenti all’esterno del locale.

L’uomo, dopo una breve fuga, è stato fermato dalla Polizia che ha emesso nei suoi confronti la misura di custodia cautelare in carcere con l’accusa di tentato omicidio.

Secondo quanto ricostruito il 46enne sarebbe stato allontanato dal club in quanto infastidiva la clientela. Dopo essere uscito, per vendetta, si è scagliato con la sua vettura sull’ingresso del locale dov’erano presenti alcune persone tra cui uno dei buttafuori rimasto ferito ad una gamba.

L’uomo soccorso dal personale del 118 è stato trasportato dapprima all’ospedale Cardarelli, dov’è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, poi al Fatebenefratelli. Dopo l’operazione l’uomo è stato dichiarato fuori pericolo ma attualmente riporta gravi lesioni ad un piede.