• Tempo di Lettura:2Minuti

Pino Daniele: moriva il 4 gennaio 2015 il re del blues napoletano. A sei anni esatti dalla sua scomparsa infatti, il noto cantante partenopeo sarà omaggiato nel corso nella nuova edizione del Concerto dell’Epifania. La kermesse torna nello scenario del Complesso di Santa Maria La Nova e andrà in onda su Raiuno il 5 gennaio alle 23,15. “Pino era cresciuto proprio lì, ad un passo da Santa Maria La Nova con le zie, e dunque il ricordo sarà ancora più forte a 6 anni dalla sua scomparsa”. Questo il commento del direttore artistico Francesco Sorrentino. Ad omaggiarlo artisti del calibro di Mario Biondi, Andrea Sannino, la cui “Abbracciami” è il tema della nuova edizione, basata sul concetto di fratellanza.  “Abbiamo preso spunto da questo inno che è diventato la canzone di Andrea Sannino, tra gli ospiti di questa edizione, ma anche dalla voglia di contatto umano e di normalità che ci è preclusa da troppo tempo per il virus”, aggiunge Sorrentino. “Io stesso sono stato colpito dal Covid e ne sto uscendo solo ora. Ma anche in emergenza ho lavorato per metter su un cast di livello, puntando stavolta su molti artisti napoletani e su qualche chicca come Mario Biondi alle prese con un capolavoro di Pino Daniele come Notte che se ne va. Un vero regalo perché Mario non canterà brani del suo nuovo disco che esce il 29 gennaio e si chiama Dare, insomma non farà promozione, ma rende omaggio a un artista con cui ha collaborato e la cui memoria continua ad onorare, come ha dimostrato anche la scorsa estate, duettando con il fratello Nello al Premio Carosone del centenario sulle note di A me me piace o blues, un brano diverso da quello che proporrà per noi”. Di Pino ci sarà anche “Napule è”, suonata in apertura dall’Orchestra Partenopea di Santa Chiara diretta da Adriano Pennino e la versione di Peppe Barra di “Cammina cammina”, brano storico del disco d’esordio Terra mia. L’evento, prodotto da Raicultura, promosso dall’associazione Oltre il Chiostro onlus, presieduta da Giuseppe Reale, ideatore del format, sarà condotto da Arianna Ciampoli con la regia televisiva firmata da Barbara Napolitano del centro produzione Rai di Napoli. Attese anche le performance di Enzo Gragnaniello, Sal Da Vinci, Peppino di Capri, Maria Nazionale e Massimiliano Gallo che reciterà un suo testo scritto per l’occasione e intitolato “Vivere d’amore”.

Seguici su http://www.persemprenews.it