• Tempo di Lettura:2Minuti

In vista delle Elezioni per il Parlamento Europeo, il leader del Movimento 5 stelle annuncia di aver presentato una proposta di legge riguardante il principio d’incandidabilità: “Ho depositato una nuova proposta di legge in materia di incandidabilità. Se approvata, non potranno essere candidati al parlamento europeo coloro che ricoprono la carica di deputato, senatore e componente del governo alla data di convocazione dei comizi. Questo inganno collettivo a danno dei cittadini, se verrà approvata, non sarà più possibile”.

Conte: “M5S si batterà per la pace” e sul PD..

Conte si sofferma poi anche sulle strategie politiche del PD: “Credo che ci sia una grande differenza col Partito democratico. Alcune battaglie le stiamo combattendo, come nel caso del salario minimo legale su cui il PD si è convinto tardi. Anche in merito ai rapporti di lavoro precari stanno facendo un percorso. Quando era segretario Renzi hanno adottato il Jobs Act che invece andava verso la precarizzazione, ora stanno convergendo sulla nostra posizione. Sulla guerra il PD è per l’invio di armi ad oltranza o arriva ad astenersi nelle votazioni all’Europarlamento. Noi abbiamo votato contro le risoluzioni del PE che volevano destinare una parte del Pil alle armi in Ucraina. Chi vota Movimento 5 stelle voterà europarlamentari che si batteranno per la Pace con chiarezza. Noi sulle liste non abbiamo fatto casting, mentre il Pd ha messo persone che possano raccogliere ampio consenso anche a chi la pensa diversamente dalla linea del partito”.