• Tempo di Lettura:1Minuto

Anche in Messico si stanno tenende le elezioni per il nuovo governo e, nonostante lo spoglio elettorale debba ancora terminare, resta solo una questione di tempo per la nomina ufficiale di Claudia Sheibaum come nuovo presidente. Si tratta di una candidata del centrosinistra con una stima di circa il 60% di voti a favore. Si rompe dunque un muro di genere anche nella politica messicana, in quanto a breve sarà la prima donna presidente.

La Sheinbaum ha già alle spalle una carriera politica di esperienza, essendo stata capo del governo di Città del Messico e prima ancora assessore all’Ambiente. Tuttavia le vengono mosse alcune critiche per la campagna elettorale, in quanto il suo programma si alliea molto con quello del presidente uscente Obrador. C’è il timore in alcuni che così facendo, il nuovo presidente possa divenire una sorta di estensione del vecchio governo. A proposito, sia Sheinbaum che Obrador smentiscono una simile ipotesi, assicurando che nonostante ideali politici simili, saranno due gestioni differenti con sempre l’obiettivo del benessere del paese.