• Tempo di Lettura:5Minuti

Allo stadio MHPArena la Germania ha perso contro la Spagna per 2-1. Reti di Dani Olmo e Merino per le Furie Rosse e Wirtz per i tedeschi. La prima azione del match è stata nei piedi della Spagna con Morata che ha servito Pedri in piena area di rigore, ma Manuel Neuer ha chiuso lo specchio della porta. E proprio l’offensivo delle Furie Rosse è uscito per infortunio dopo soli 8 minuti. Al suo posto De La Fuente ha messo Dani Olmo. Iberici vicino al vantaggio con Yamal: il talento del Barcellona ha impensierito notevolmente ancora il portiere tedesco. Questi 15 minuti i tedeschi non sono riusciti ad avere il pallino del gioco e la Spagna ha avuto maggiore spazio in mezzo al campo.

Embed from Getty Images

La prima occasione dei padroni di casa è stata nei piedi di Havertz: l’attaccante dell’Arsenal è stato servito da Kimmich, ma il colpo di testa è stato abbrancato da Unai Simon. Stessa cosa è accaduta al 35′ quando il numero 7 della Die Mannschaft ha cercato il gol ma l’estremo difensore dell’Athletic Bilbao ha chiuso lo specchio. 60 secondi più tardi Dani Olmo, calciatore del Lipsia, ha visto Nico Williams (sempre dell’Athletic Bilbao) ma l’attaccante è stato pescato in fuori gioco. Altra occasione della Spagna al minuto 39 con Olmo che ha servito Alvaro Morata, anche lui in offside. Il muro tedesco ha chiuso gli spazi con enorme diligenza e tenacia. Gli uomini di Julian Nagelsmann non sono riusciti ad impensierire bene la difesa della Spagna.

Embed from Getty Images

Cambi nell’intervallo: De La Fuente ha tolto Le Normand per inserire Nacho, mentre Nagelsmann ha inserito: Andrich e Wirtz per Can e Sané. Questi cambi non hanno dato linfa vitale alla Germania: infatti a passare in vantaggio è stata la Spagna con Dani Olmo. Raum ha servito perfettamente il numero 10 che di prima intenzione ha battuto Neuer. 1-0 per gli iberici e risultato meritato per quanto visto in campo.

Embed from Getty Images

La reazione della Germania è stata rabbiosa ma poco efficiente come al 54′ quando Raum, servito da Gundogan, non ha inquadrato bene la porta facendosi fermare dalla difesa spagnola. Altri cambi per la Germania: fuori Raum e dentro Mittelstadt e Fullkrug ha sostituito Gündoğan. Occasionissima per Wirtz all’ora di gioco: il giocatore del Bayer Leverkusen campione di Germania, ha sfiorato lo specchio a causa di una deviazione di un difensore. De La Fuente ha tolto Yamal, uno dei migliori in campo, per Ferran Torres.

Embed from Getty Images

A 20 minuti dalla fine Andrich ha impensierito Unai Simon che abilmente ha respinto il tiro e neanche 60 secondi dopo Carvajal ha salvato su Havertz. La Germania ha cercato in tutte le maniere di trovare il gol del pari, ma la Spagna è sparita dal campo mettendosi dietro la linea del pallone. Una strategia molto difensiva questa per gli iberici che hanno rinunciato al gioco e i tedeschi hanno preso il sopravvento in campo. Palo al minuto 77 per la Germania: Wirtz ha messo un pallone delizioso in area di rigore e Fullkrug ha centrato il legno ad Unai Simon battuto.

Embed from Getty Images

Ultimi cambi del match: per la Germania dentro Muller per Tah e per la Spagna out Morata e dentro Merino e successivamente Oyarzabal per Williams. A 7 minuti dalla fine del match ancora Kaj Havertz non ha centrato la porta per un soffio dopo un delizioso pallonetto. A 1 minuto dalla fine dei minuti regolamentari Mittelstadt ha crossato da sinistra, grandissima sponda di testa di Kimmich verso Wirtz che ha freddato Unai Simon per la gioia del pubblico tedesco. 1-1 e tutto da rifare per la Spagna. Dopo 4 minuti si è andato ai tempi supplementari.

Embed from Getty Images

Il Ct della Germania prima del primo tempo supplementare ha messo Anton per Havertz riequilibrando l’assetto offensivo. Al 92′ occasionissima per Muller, ma Nacho ha chiuso in angolo. 5 minuti più tardi Dani Olmo, servito da Merino, ha calciato sul fondo da buona posizione. La stanchezza si è fatta sentire e i crampi l’hanno fatta da padrone. Molti calciatori (da ambo le parti) si sono accasciati a terra a causa dei dolori. Poco prima della fine di questi primi 15 minuti Ruiz è stato tolto per Joselu. De La Fuente ha inserito una punta per dare manforte in attacco. Oyarzabal, poco prima del duplice fischio dell’arbitro Antony Taylor, ha sfiorato la rete da buona posizione. L’occasione migliore è stata nei piedi di Wirtz su errore della difesa della Spagna, ma il calciatore del Bayer Leverkusen non è riuscito a realizzare la rete.

Embed from Getty Images

L’inizio del secondo tempo supplementare è stato elettrizzante a causa di un presunto fallo di mano di Cucurella in area di rigore e Taylor non ha ravvisato il penalty con tutto lo stadio che ha fischiato la decisione arbitrale. Dopo questo episodio, sia la Germania che la Spagna sono entrate in confusione senza trovare azioni concrete e di rilievo. Si è andato avanti per forza di inerzia e per volontà mentale. Ad un minuto dalla fine dei 120 minuti Merino ha trovato il pallone perfetto per battere Neuer per il nuovo vantaggio della Spagna. A 60 secondi dalla fine della sfida prima Kross e poi Fullkrug per un soffio non sono riusciti a realizzare il pari. Dopo 6 minuti di extra time Taylor ha espulso Carvajal. Dopo 127 minuti intensi a passare è la Spagna e la Germania ha salutato Euro2024. Stasera Portogallo-Francia.

Segui Per Sempre News anche sui social!