• Tempo di Lettura:1Minuto

Gli emirati arabi uniti si trovano ad affrontare quello che è stato definito dall’agenzia di stampa locale Wam “un evento meteorologico storico”.

La giornata di ieri è stata caratterizzata dalla pioggia più intensa mai registrata nella storia degli emirati.

Per contrastare il clima prevalentemente arido della nazione, il governo utilizza la tecnica di semina delle nuvole che consiste nell’inviare aerei specializzati nei pressi di formazione nuvolose e disperdere particelle di sale per accelerare la condensazione e indurre più velocemente la pioggia.

Tuttavia, vista l’ultima precipitazione, i cittadini si chiedono se questa tecnica abbia influito sui danni causati dalla pioggia stessa.

Infatti, i sistemi di drenaggio di Dubai non hanno funzionato bene e ora la città si trova a fare la conta dei danni.

Veicoli sommersi e strade diventate veri e propri fiumi, case allagate e cittadini costretti a lasciare le proprie abitazioni in cerca di rifugio.

L’aeroporto internazionale di Dubai è quello che ha subito più danni impedendo arrivi e partenze e cancellando centinaia di voli.

Questa vicenda ha sollevato dubbi e polemiche sull’efficacia della semina delle nuvole come metodo per aumentare le precipitazioni ed ora i cittadini attendono risposte da parte del governo emirato.