• Tempo di Lettura:1Minuto

La Turchia ha iniziato lunedì a posare il gasdotto sul fondo del Mar Nero al largo delle coste del paese. Alla cerimonia ha partecipato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

“Nel primo trimestre del 2023, 10 milioni di metri cubi di gas entreranno nel nostro sistema di trasporto nazionale. Ci auguriamo che il giacimento di gas di Sakarya raggiunga il picco di produzione nel 2026”, ha affermato in un’intervista al canale televisivo TRT .

Il 21 agosto 2020, Erdogan aveva annunciato che la Turchia aveva scoperto grandi riserve di gas naturale nel Mar Nero. Entro il 2023, le autorità prevedono di iniziare le consegne sul mercato interno per poi poter vendere anche all’estero.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it