• Tempo di Lettura:2Minuti

Continua a tremare la terra sotto al pianeta Red Bull, che oltre alla situazione molto delicata attorno al Team Principal Christian Horner, deve ora gestire i malumori della famiglia Vestappen. Questa la notizia lanciata dall’ex pilota di F1 Johnny Herbert al The Sun.

“Non è una situazione buona per la F1”, ha affermato l’ex pilota britannico ha analizzato la situazione intorno alla Red Bull che, secondo gli ultimi rumors, rischierebbe anche di perdere la stella Max Verstappen.

Il 59enne di Brentwood ritiene come tale situazione sia potenzialmente estremamente nefasta per la scuderia di Milton Keynes. In effetti, lo scenario che sta prendendo sempre più forma è quello di due fazioni ben distinte all’interno della scuderia austriaca. Da un lato quello austriaco con la famiglia Vertappen, insieme ad Helmut Marko, dall’altra parte Christan Horner sempre più solo nell’isola nella fazione thailandese.

I dissapori tra Jos Verstappen e Horner erano palesati già durante il weekend di Jeddah, dove i due erano stati protagonisti di una discussione molto accesa nel retro paddock. Con Helmut Marko che aveva addirittura dichiarato di una sua possibile sospensione per il bene della scuderia.

Tra le colonne del The Sun oggi è Herbert a sganciare la notizia che potrebbe rivoluzionare l’intera griglia della F1: “È l’impatto, la possibile distruzione della squadra e del successo avuto. Sono davvero vicini a spingere Max Verstappen via dal team: ho sentito dire che l’accordo con la Mercedes è piuttosto vicino.”

La perdita del 3 volte campione del mondo olandese, blindato in Red Bull “sarebbe una follia”. Secondo l’ex Lotus e Benetton “la situazione è andata avanti per troppo tempo.” Un passaggio in Mercedes sarebbe clamoroso, e sicuramente Toto Wolff è pronto a fare un tentativo.

In più porterebbe con molta probabilità anche alla perdita del direttore tecnico Adrian Newey, già da tempo titubante nel restare in F1. Nelle ultime ore si registrano infatti delle “chiacchierate” tra lo stesso dirigente britannico e la Ferrari.

Proprio per questo motivo lo stesso Herbert alla fine consiglia ad Horner affinché si eviti l’addio di Max. “Sotto alcuni aspetti, Christian dovrebbe davvero riflettere e farsi da parte.”