• Tempo di Lettura:3Minuti

Max Verstappen ha vinto anche questo Gp chiudendo la prima parte di stagione da dominatore assoluto. A Spa Francorchamp è partito dalla sesta posizione e grazie alla sua caparbietà è riuscito a vincere il Gp del Belgio. In seconda posizione è giunto il suo compagno di squadra Sergio Perez e terza piazza per Charles Leclerc della Ferrari. Prossimo Gp il 27 agosto in Olanda.

Partenza rovente con Sergio Perez della Red Bull che ha puntato la vettura di Charles Leclerc e lo ha superato con grande velocità. L’altra Ferrari di Carlos Sainz è stata schiacciata sia da Lewis Hamilton della Mercedes che da Oscar Piastri della McLaren che dopo 1 giro è stato costretto al ritiro a causa dell’apertura della convergenza sinistra. I commissari hanno introdotto la doppia bandiera gialla per rallentare il gruppo. Al giro 4 Fernando Alonso dell’Aston Martin ha superato lo spagnolo della scuderia di Maranello che ha un evidente nella pancia causata dall’incidente con Piastri. Nell’arco di 2 giri il numero 55 è sceso nella bassa classifica della zona punti perdendo 3 secondi a giro.

Foto twitter account F1

Max Verstappen della Red Bull ad ogni giro ha recuperato il gap su Lewis Hamilton e al giro 6 lo ha superato con grande agilità. La rincorsa dell’olandese è pazzesca e al giro 9 ha superato nettamente Charles Lelcerc dando un forse segnale sulle possibilità di vittoria. Nel frattempo Sainz ha cambiato le gomme inserendo le medie. La sosta ai box del due volte campione del mondo è stata ideale ed è andato immediatamente all’attacco del suo compagno di squadra Perez e all’Eau Rouge al giro 17 è diventato leader della gara. Da registrare Lance Stroll dell’Aston Martin, Pierre Gasly dell’Alpine e Geroge Russell della Mercedes ancora non hanno realizzato la sosta.

Foto twitter account F1

Tra il giro 21 e il giro 22 la pioggia ha iniziato a scendere lungo il tracciato e molti piloti hanno comunicato questo ai propri box e alla direzione gara. Nessun team principal ha deciso però di inserire le intermedie. Dopo esser precipitato nelle ultime posizioni, Carlos Sainz è stato costretto al ritiro causa problemi alla vettura. Un fine settimana sfortunato per lo spagnolo. Undercut di Hamilton nei confronti di Leclerc, ma alla sosta del ferrarista, l’inglese è rimasto dietro a causa della vettura di Alonso. Qualche curva dopo il britannico ha superato lo spagnolo ed è andato alla caccia del monegasco. Nelle prime due posizioni, Perez ha realizzato la sosta mantenendo la seconda piazza dietro solo a Verstappen.

Foto twitter account F1

Nelle retrovie bei sorpassi di Esteban Ocon dell’Alpine che prima ha superato Alexander Albon della Williams e poi Yuki Tsunoda dell’AlphaTauri. Il francese oggi ha regalato una strepitosa prestazione. La parte centrale e finale del Gp del Belgio è stato cristallizzato dai tempi simili fra i vari piloti con Verstappen che ha chiuso in solitaria davanti a Perez e Leclerc. Da registrare nessun pilota è stato doppiato.