• Tempo di Lettura:2Minuti

L’Iran è pronto a riprendere entro pochi giorni le trattative per il rinnovo dell’accordo sul nucleare. Lo ha affermato oggi il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian in una conferenza stampa a seguito dei colloqui con l’alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell, svoltisi a Teheran.

“Confermo che siamo pronti a riprendere le trattative entro pochi giorni”, ha affermato lo Young Journalists Club .

Secondo il ministro, “è importante per il governo che l’Iran sfrutti appieno i benefici economici. Ci impegneremo a risolvere le contraddizioni attraverso i negoziati”, ha affermato. “Ci auguriamo che questa volta gli Stati Uniti adottino misure concrete per completare i negoziati”.

Le informazioni sulla ripresa dei negoziati sono state confermate anche da Borrell. “L’obiettivo principale del mio viaggio era quello di sbloccare la situazione nei negoziati sull’accordo nucleare”, ha detto. “Sono molto contento che abbiamo concordato di riprendere i negoziati sull’accordo nucleare entro pochi giorni”.

Il 23 giugno, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, a seguito dei colloqui con Amir Abdollahian a Teheran, aveva affermato che la Russia avrebbe cercato di ripristinare il Piano d’azione globale congiunto (PACG) sul programma nucleare iraniano nella sua configurazione originale, senza eccezioni o aggiunte. Secondo lui, “la parte russa spera che Washington faccia una scelta razionale, anche se non ci sono certezze finali su questo”.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it