• Tempo di Lettura:2Minuti

Si dimette Hiroshi Sasaki, direttore creativo delle Olimpiadi di Tokyo 2021, per delle offese all’attrice Naomi Watanabe

Ti consigliamo questo – Ue, un certificato verde per viaggiare in estate (video)

I fatti

Naomi Watanabe – Ph. credits teenvogue.com

Tokyo, Giappone – Il Comitato Olimpico Giapponese (JOC) cade a pezzi. Un altro componente di rilievo fuori…dai giochi. Si tratta di Hiroshi Sasaki, 66enne esperto di marketing e direttore creativo del Comitato Olimpico. Le cause sarebbero da rimandare a dei suoi recenti commenti sull’attrice curvy Naomi Watanabe.

L’opinione avanzata da Sasaki sarebbe quella per cui la Watanabe, 33enne amata attrice giapponese nonché imitatrice di Beyonce, potrebbe apparire alle Olimpiadi vestita da maiale. Ma non è tutto, l’avrebbe definita “Olympig”, offendendo di fatto la donna per il suo peso forma.

Arrivano quindi le pronte scuse dell’uomo, che definisce i suoi commenti “del tutto inappropriati”, seguiti da dimissioni. Sasaki mette ulteriormente in cattiva luce il JOC, dopo le dimissioni di un’altra figura: Yoshiro Mori.

Mori aveva avallato ed esposto alcuni pensieri sessisti sulla presenza di donne all’interno dell’amministrazione in questione. L’uomo avrebbe dichiarato che “le donne parlano troppo all’interno dell’amministrazione”, scatenando così il malessere generale e le sue successive dimissioni.

FONTE: DPA International

Ti consigliamo questo – Nobel per la pace 2021, Oslo: Sì a candidatura infermieri e medici italiani

Segui anche PerSempreCalcio.it