• Tempo di Lettura:1Minuto

Secondo quanto rivelato dal  commissario per l’informazione del governo nigeriano, Musa Ibrahim Ashoms, e riportato da Skytg24 nella serata di ieri (lunedì 20 maggio) quaranta persone sono morte in seguito a una strage compiuta da alcuni uomini armati in motocicletta. Il tragico episodio è avvenuto a Wase, città appartenente al distretto centro-settentrionale della Nigeria. Secondo quanto rivelato dal membro del governo del Governo dello Stato dell’Africa occidentale, questo non è il primo caso di violenza avvenuto in quella regione. Il motivo che hanno portato al sanguinoso attentato sia una resa di conti tra bande in lotta per il controllo delle risorse fondiarie e minerarie.