• Tempo di Lettura:2Minuti

La tappa numero 15 del Tour de France 2022 che è partita da Rodez per raggiungere Carcassonne dopo 202.5 chilometri è stata vinta da Jasper Philipsen dell’Alpecin-Deceuninck, alla suo primo trionfo alla Grande Boucle, che ha battuto in volata Wout Van Aert della Jumbo Visma e Mads Pedersen della Trek-Segafredo. Volata pazzesca questa di Carcassonne con un finale al fotofinish. Il gruppo ha recuperato Benjamin Thomas della Cofidis a soli 500 metri dal traguardo, ma al corridore vanno gli applausi dai tifosi francesi per il grande coraggio avuto. Resta in maglia gialla Jonas Vingegaard della Jumbo Visma. Una giornata ricca di spunti per gli appassionati di ciclismo visto che il caldo, il vento afoso hanno portato all’estremo i corridori. 

Il primo GpM di questa frazione della Grande Boucle, la Cote D’Ambialet è stato conquistato da Nils Politt della BORA Hansgrohe davanti a Mikkel Frølich Honoré della Quick-Step Alpha Vinyl. Il traguardo Volante di Saint Ferréol è stato vinto dal corridore della Quick-Step Alpha Vinyl davanti a quello della BORA Hansgrohe. Terzo posto per Wout Van Aert della Jumbo-Visma davanti a Taddej Pogacar dell’UAE Team Emirates. Il secondo GpM, quello di Cote des Cammazes è stato conquistato da Benjamin Thomas della Cofidis che ha battuto Alexis Gougeard della B&B Hotels – KTM. Il duo ha staccato il gruppo centrale e ha provato la fuga poco dopo l’arrivo sulla Cote des Cammazes

Da registrare il ritiro di Primoz Roglic della Jumbo Visma a causa di vari problemi fisici. Una grossa tegola Jonas Vingegaard visto che ha perso uno dei suoi validi compagni di squadra. Anche Simon Clarke della Israel Premier Tech e Magnus Cort Nielsen dell EF Education Easypost non sono partiti a causa del virus Covid-19.