• Tempo di Lettura:2Minuti

Sono state ore molto calde le ultime in vista del draft concluso questa notte. Come di consueto, ogni anno molti team effettuano degli scambi prima del draft in vista delle pick che possiedono. Le due squadre più attive di questa notte sono state sicuramente i Washington Wizards di Russell Westbrook e i Los Angeles Lakers. I Lakers hanno esordito la serata sostenendo di essere molto fiduciosi in uno scambio tra Kyle Kuzma e Buddy Hield dei Kings. Sembrava ormai fatta ma alle 22 ore italiane, Adrian Wojnarowski fa esplodere una bomba, confermata poi alle 02:00. I Los Angeles Lakers hanno raggiunto un accordo con i Washington Wizards per scambiare Kyle Kuzma, Kentavious Caldwell-Pope e Montrezl Harrell, più la pick 22 del draft, per Russell Westbrook e due future scelte. Una trade che sicuramente sposta gli equilibri della lega che vede “Brodie” tornare finalmente nella sua città natale.

La situazione a LA con Russell Westbrook

Si è creato sicuramente tanto hype in casa Lakers con l’arrivo di Russell Westbrook alla corte del Re. I Lakers ora devono affrontare un altro problema, ovvero chi affiancare al Big 3. Ora come ora LA è obbligata a prendere non pochi giocatori e soprattutto dei tiratori per far funzionare al meglio il team. Obbligatoria deve essere la rifirma del free agent Alex Caruso che è stato il perno difensivo di questi anni al quale i tifosi sono molto affezionati. Anche Andre Drummond dovrebbe ritornare dopo le numerose critiche ma Frank Vogel ha già ribadito la sua fiducia in lui. Secondo alcune voci nelle ultime settimane alcune voci sostengono che Carmelo Anthony si aggregherà al suo storico amico LeBron, ma è tutto da vedere. Los Angeles ha a disposizione ora solo un contratto dal livello “medio” e per il resto dovrà firmare giocatori tutti al minimo salariale. Tanto hype con l’arrivo di Russell Westbrook in casa Lakers, con il nuovo Big 3 californiano che lancia un primo avvertimento a quello dei Brooklyn Nets.