• Tempo di Lettura:1Minuto

Il caldo estremo stabilito in Spagna in sei giorni ha portato alla morte di 360 persone. Lo ha riferito ieri l’agenzia Europa Press .

L’Istituto di Sanità di Carlos III, subordinato al Ministero della Salute, ha calcolato che dal 10 luglio al 15 luglio compresi, 360 persone sono morte nel regno a causa delle temperature dell’aria eccessivamente elevate.

L’Agenzia meteorologica statale spagnola ha innalzato il livello di allerta nella maggior parte delle regioni al giallo (pericolo) e all’arancione (pericolo elevato). In alcune province il livello di allarme è stato portato al massimo: rosso (pericolo estremo). La temperatura dell’aria potrebbe raggiungere quasi 45 gradi Celsius.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it