• Tempo di Lettura:1Minuto

Dopo il conflitto russo-ucraino e la guerra in Medio Oriente cresce la tensione tra Cina e Taiwan.
A poco più di un mese dall’insediamento del nuovo presidente,  William Lai, la Cina ha inviato 22 aerei  attorno all’isola dell’Asia orientale. Nelle scorse settimane si è tenuto un colloquio telefonico tra il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il leader cinese Xi Jinping  dove la questione Taiwan si è rivelata il vero scoglio tra i rapporti delle due super potenze. Secondo una nota diffusa dal ministero della difesa di Taipei, come riportato dall’Ansa, “Diciassette aerei hanno attraversato la linea mediana e la sua estensione, sono entrati nella nostra zona di sicurezza nord, centrale e sudoccidentale e si sono uniti alle navi del Pla. Le forze armate stanno monitorando le attività e hanno dispiegato risorse adeguate per rispondere di conseguenza”. Gli Stati Uniti hanno intensificato i rapporti con l’isola negli ultimi quattro anni, da quando “il dragone” ha intensificato la pressione militare a Taiwan.