• Tempo di Lettura:1Minuto

La nona tappa del Tour de France sarà quasi percorsa interamente in Svizzera. La carovana in giallo partirà da Aigle per raggiungere Châtel Les Portes du Soleil dopo 192.9 chilometri. Sarà una frazione adatta ad una fuga visto che nella prima parte i corridori non troveranno molte difficoltà. I primi chilometri infatti saranno pianeggianti e i corridori in questi chilometri affronteranno il primo GpM di questa tappa del Tour de France sarà la Côte de Bellevue (4,3 chilometri al 4% di pendenza media). Il traguardo volante, quello di Semsales è posto dopo 56,5 chilometri. 

Successivamente i ciclisti affronteranno due GpM: uno molto tranquillo e l’altro particolarmente complesso. Il Col des Mosses, GpM di seconda categoria (13,3 chilometri con pendenza media del 4,1%) e subito dopo il Col de la Croix (8,1 chilometri al 7,6% di pendenza media). Il tratto finale che porterà i corridori a Châtel Les Portes du Soleil saranno complessi: il Pas de Morgins (15,4 chilometri con pendenze del 6,1% e punte massime dell’8,9%) e il penultimo chilometro di questa tappa sarà molto impegnativo visto che le pendenze saranno del 7%.