• Tempo di Lettura:2Minuti

Dopo la vittoria di Phil Bauhaus, la Bahrain Victorius ha centrato il secondo successo al Tour Down Under. La squadra araba a Campbelltown grazie ad una perfetta strategia ha dato a Pello Bilbao la prima vittoria stagionale. Il corridore spagnolo ha battuto Simon Yates della Jayco AlUla e Jay Vine dell’UAE Team Emirates. Il ciclista australiano in questa corsa sta trovando una grande gamba ed è costantemente tra i primi. Grazie a questa prestazione il ciclista è il nuovo leader della classifica. Migliore italiano di giornata Antonio Tiberi della Trek Segafredo che ha chiuso col gruppetto dei migliori a 28″ da Bilbao.

Pello Bilbao a fine gara ha commentato: “Ieri siamo rimasti un po’ delusi perché la gara non è andata come ci aspettavamo, perdendo qualche secondo sul traguardo. Oggi questo è stato il massimo per me, pedalate corte ed esplosive con la discesa veloce fino al traguardo. Ho avuto qualche difficoltà a unirmi a Yates e Vine. Ho dovuto fare del mio meglio e unirmi a loro negli ultimi 300 metri. Sapevo che avrei avuto una buona possibilità, dato che stavano anche cercando la classifica generale, e io ero più concentrato sul fare il mio miglior sprint e cercare di vincere oggi. Mi piace molto lavorare con Neil Stephens. Guarda davvero nei dettagli. È un piacere fare la sua gara di casa e regalargli anche questa vittoria. Sarà molto orgoglioso dei ragazzi che hanno appena fatto un lavoro perfetto per me”.

Risultati quarta tappa Tour Down Under

1 BILBAO Pello Bahrain Victorious 2:48:10
2 YATES Simon Jayco AlUla +0″;
3 VINE Jay UAE Team Emirates +0″;
4 MATTHEWS Michael Jayco AlUla +28″;
5 BYSTRØM Sven Erik Intermarché Circus Wanty +28″;
6 TESFATSION Natnael Trek – Segafredo +28″;
7 TIBERI Antonio Trek Segafredo +28″;
8 VADER Milan Jumbo Visma +28″;
9 O’CONNOR Ben AG2R Citroen +28″;
10 HAYTER Ethan INEOS Grenadiers +28″.

Classifica Generale Tour Down Under

  1. Jay Vine Uae Team Emirates 10h32’50’
  2. Pello Bilbao Bahrein Victorius +15”
  3. Simon Yate Jayco AlUla +16”
  4. Magnus Sheffield Ineos Grenadiers +45”
  5. Mauro Schmid Quick-Step Alpha Vinyl +46”
  6. Ethan Edward Hayter  Ineos Grenadiers +50”
  7. Sven Erik Bystrøm Intermarché-Circus-Wanty +54”
  8. Antonio Tiberi Trek Segafredo +58”
  9. Ben O’ Connor AG2R Citroën +1’00”
  10. Gorka Izagirre Movistar +1’01’