• Tempo di Lettura:3Minuti

Il Gp del Bahrein è stato emozionante e soprattutto ricco di spunti. Sin dalle prime batture ad accendere i tifosi sono stati i sorpassi e controsorpassi tra Leclerc pilota della Ferrari e Max Verstappen della Red Bull. Il campione del Mondo in carica ha ingaggiato un duello modello Western col monegasco con sorpassi e controsorpassi che hanno infiammato i tifosi del Bahrein e i supporters alla televisione. Le nuove regole hanno portato un livellamento delle prestazioni tra Ferrari e Red Bull eliminando il gap dello scorso anno. Nella prima parte di gare le due scuderie hanno lottato alla pari con le Mercedes ben lontane. Hamilton e Russel sono apparsi spettatori in mezzo al gruppo senza dare nessuna spinta offensiva. Male le McLaren con Norris e Ricciardo relegati dietro alle Williams e in lotta con Hulkenberg dell’Aston Martin.

Foto Twitter account Formula 1

La seconda parte di gara, poco dopo il pitstop di Leclerc e di Verstappen la situazione non è cambiata con tempi abbastanza simili tra di loro. Quello che è cambiato sono le prestazioni della Mercedes che sono crollate di netto rispetto ai primi 25 giri. Hamilton è sempre stato in lotta per la quinta e sesta posizione insieme a Russel. Bene in questa parte di gara Magnussen con la Haas che sta tornando ad essere una vettura competitiva. Sono risalite invece le McLaren ma sempre nelle posizioni al di fuori della zona punti con Norris che ha stazionato tra la quindicesima e sedicesima posizione e Ricciardo in diciottesima situazione. Bello il duello tra Alonso e Ocon per la decima posizione.

Foto Twitter account Formula 1

L’ultima parte del Gp del Bahrein è iniziata con la sosta di Verstappen che al 44esimo giro è entrato ai box e poco dopo è entrato Sainz per provare a copiare la strategia Red Bull. Stessa cosa per la Mercedes di Hamilton, ma due giri dopo Gasly della Alpha Tauri è stato costretto al ritiro a causa di un principio di incendio. Safety Car in pista e tutto da rifare per Leclerc.

Foto Twitter account Formula 1

Alla ripartenza Sainz della Ferrari ha provato a sorprendere Verstappen, ma il campione del Mondo ha chiuso bene e di conseguenza Leclerc è riuscito a scappare. Per il pilota della Ferrari la pressione del compagno di squadra sul pilota della Red Bull è stata molto importante per la fase critica degli ultimi giri. A quattro giri dalla fine Verstappen costretto al ritiro a causa di avarie varie e Sainz è riuscito a sopravanzare e si è piazzato in seconda posizione. Questa è la prima sorpresa di questa stagione: il campione del mondo in carica costretto al ritiro. Tre giri dopo si è girato Perez a causa dello spegnimento della vettura ed Hamilton è balzato in terza posizione. Vince Leclerc davanti a Sainz!!! Era dal Gp di Singapore 2019 che la Ferrari non realizzava una doppietta! Era da anni che un pilota della Rossa non realizzava pole, vittoria e giro veloce.

Risultati Gp Bahrein

1 Charles LECLERC Ferrari
2 Carlos SAINZ Ferrari+5.598 3
3 Lewis HAMILTON Mercedes+9.675
4 George RUSSELL Mercedes+11.211
5 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+14.754
6 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+16.119
7 Esteban OCON Alpine+19.423
8 Yuki TSUNODA AlphaTauri+20.386
9 Fernando ALONSO Alpine+22.390
10 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+23.064
11 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+32.574
12 Lance STROLL Aston Martin+45.873
13 Alexander ALBON Williams+53.932
14 Daniel RICCIARDO McLaren+54.975
15 Lando NORRIS McLaren+56.335
16 Nicholas LATIFI Williams+61.795
17 Nico HULKENBERG Aston Martin+63.829
18 Sergio PEREZ Red Bull Racing RITIRATO
19 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing RITIRATO
20 Pierre GASLY AlphaTauri RITIRATO