• Tempo di Lettura:2Minuti

La sprint race del Gp Imola è stata emozionante e adrenalinica. La partenza è stata perfetta di Charles Leclerc che ha bruciato Max Verstappen con Sainz che in pochi metri è balzato dalla decima alla ottava posizione. Dopo qualche curva però Zhou è andato a muro dopo aver toccato Gasly. Neanche 30 secondi è subito Safety Car è scesa in pista per dare aiuto ai commissari che avranno il compito di recuperare l’Alfa Romeo di Zhou. Alla ripartenza Carlos Sainz ha sfruttato al meglio il DRS per poter sopravanzare Fernando Alonso dell’Apine gettandosi alla rincorsa di Ricciardo, di Perez, di Magnussen e Norris che hanno un diverso passo gara rispetto al ferrarista.

Foto Twitter Account Formula 1

Nella parte centrale della Sprint Race bellissimo il duello tra Verstappen e Leclerc che a suon di giri veloci hanno caratterizzato la corsa. Al 15esimo giro Perez ha segnato il miglior giro strappando così il la scena al duo di testa. Il duello visto da Leclerc e da Verstappen è stato avvincente come nei precedenti Gran Premi: dal giro 16 al giro 20 il campione del Mondo ha realizzato tempi straordinari riuscendo al penultimo giro a sorpassare il monegasco. Bene ancora Sainz che ha superato le due McLaren di Ricciardo e di Norris. Vince Max Verstappen davanti a Leclerc e Perez. Male Mercedes che non hanno dato forza in questa Sprint Race chiudendo fuori la top 10. Con questa vittoria Verstappen recupera 2 punti a Leclerc e si posizionerà davanti al leader del mondiale.