• Tempo di Lettura:2Minuti

L’alba di un nuovo mondo, che potrebbe concretizzarsi sin dall’11 settembre, ventesimo anniversario dall’attentato alle Twin Towers

Ti consigliamo questo – Jeff Mills in Italia per l’anteprima mondiale della nuova colonna sonora di Metropolis

Via le forze armate dall’Afghanistan

Washington, USAJoe Biden darà una svolta definitiva sulla decisione dell’invio di nuove truppe americane in Afghanistan. Il presidente americano ha infatti annunciato nelle scorse ore di non voler inviare “una nuova generazione di americani in territorio afghano”.

Il nuovo commander in chief parla di una guerra che dura “da troppi anni” e che non devono risolvere gli americani. “L’Afghanistan risolverà da solo i propri problemi”, queste le parole di Biden, deciso a ritirare completamente le forze USA dal territorio in questione.

Si è parlato di mettere fine “alla più lunga guerra americana”, ma anche di rivalutare i posizionamenti delle truppe per combattere minacce che ora come ora sono altrove. Joe Biden ha chiaramente dichiarato che il governo è al lavoro per lavorare sui nuovi pericoli provenienti da Asia occidentale, Medio Oriente e Africa.

Biden è stato però chiaro nella sua conferenza stampa alla Casa Bianca. Ha raccomandato l’Afghanistan di “non fare errori perché gli Stati Uniti hanno la capacità di affrontare qualsiasi altra sfida terroristica proveniente dall’Afghanistan”.

Le operazioni di ritiro dovrebbero iniziare, da quanto si apprende tramite UPI, dal 31 agosto prossimo, per poi divenire definitive dall’11 settembre 2021, data del 20° anniversario della caduta delle Torri Gemelle.

Ti consigliamo questo – COLOMBIA: SCIOPERO NAZIONALE, ALMENO 48 MORTI IN 35 GIORNI

FONTI: UPI, Ansa

Segui anche PerSempreCalcio.it