• Tempo di Lettura:5Minuti

Il Gp del Bahrein è stato emozionante per gli appassionati di Formula 1. Sul circuito di Sakir la Ferrari dopo un anno di sofferenza è tornata vincere un Gran Premio con Charles Leclerc. A chiudere la festa Rossa è stato Sainz che ha concluso in seconda posizione davanti a Lewis Hamilton della Mercedes. Ecco le Pagelline Irriverenti scritte da Filippo Francesco Idone e da Christiana Zhigastova.

PAGELLE FILIPPO

Voto 10 a Charles Leclerc: realizzare pole, giro veloce e vittoria e doppietta ha fatto tornare in mente il dominio di Michael Schumacher. A Sakir tutti sono balzati in piedi e a Maranello le campane erano in festa… Un fine settimana da urlo.

Voto 9 a Kevin Magnussen: il danese dopo tanti anni di silenzio è tornato alla ribalta e alla Haas sono tutti contenti. Prestazione ottima alle prove, spettacolare in gara. Per la gioia di Gunther Steiner che ha ripreso a sorridere dopo anni di silenzi!

Voto 8 a Max Verstappen: Un duello Western con Leclerc degno del miglior cinema americano. Ha lottato, provato a vincere, ma alla fine è crollato come l’antagonista dei film di Dario Argento.

Voto 7 a Carlos Sainz: Carletto ha fatto il suo, si è trovato al posto giusto al momento giusto. Ha chiuso la porta ed è uscito con eleganza da tutte le battaglie. Alla fine il secondo posto è la ciliegina di una torta degna del miglior film di Scorzese.

Voto 6 a Guanyu Zhou: prima gara e subito a punti. Ha messo in riga piloti di un certo spessore senza problemi e alla fine per poco non prendeva il vecchio Nando. Sublime inizio.

Voto 5 a Lewis Hamilton: Spettatore non pagante del duello tra Verstappen e Leclerc, aiutato da Bottas come ai vecchi tempi e graziato  da Russel. E’ giunto terzo a causa dei KO dei due della Red Bull. Sgraziato come gli abiti nella Paris Fashion Week.

Voto 4 a Strool: bastonato dalle nuove leve, poco pungente nel duello con Mick Schumaker. Doveva essere la sua gara a causa dell’assenza di Vettel e si è arenato come un tonno nello stretto Canadese. E li di stretto c’è poco e nulla.

Voto 3 a Norris e Ricciardo. Spariti, ectoplasmi. Nulla da dire se no: ma hanno gareggiato?

Voto 2 a Niko Hulkemberg: uno dei piloti più sottovalutati della storia della Formula 1 si è ritrovato dopo anni di assenza a provare l’Aston Martin. Troppa poca provvidenza per lui. Sfortunato si, ma poco lucido nelle decisioni.

Voto 1 ai motori Honda: probabilmente in casa Red Bull staranno iniziano a capire che i motori sono una cosa difficile da capire. Persi nelle loro maestranze hanno demolito 3 motori su 4, degni del peggior Willy il Coyote con le sue trappole.

Voto 0 alle grafiche. Non si capisce se siamo su Avatar, su F1 2021 o sulla realtà. Basta con queste grafiche da millennial che mettono in agitazioni i vecchi alla Tv. C’è gente che si chiede se Norris ha realizzato o meno il tempo in gara! Fischi dalle tribune!

Pagelle Christiana Zhigastova

0 a Redbull e Alpha Tauri: Sembra che stia facendo grandi danni l’abbandono della Honda all’Alpha Tauri e alla Redbull, una bella fiammata per la monoposto di Pierre Gasly e ritiro per entrambe le monoposto di Verstappen e Perez che porta un bel zero come punti alla squadra, ottimo inizio per la gioia di Newey…

1 a Ricciardo e 2 a Norris: Pessimo inizio in casa McLaren … Zac pronto? Vogliamo vedervi di nuovo combattivi… a sentire le dichiarazioni dei piloti la macchina e ancora tutta da studiare e da provare… diamoci una svegliata e sembrerebbe un problema che sta coinvolgendo tutte le monoposto motorizzate Mercedes.

3 a Aston Martin: Chissà se alla fine Sebastian Vettel è rimasto deluso per la mancata partecipazione alla gara viste le prestazione della sua monoposto. Bello vedere di nuovo Hulkenberg… ma non così.
Ragazzi c’è da migliorare…. Stroll chiama papà!

4 a Sergio Perez: il DNF si commenta da solo, la prestazione di Checo ha lasciato tanti dubbi, sempre troppa la distanza dal compagno di squadra.

5 a Max Verstappen: Non ciò che ci si aspetta da un Campione del Mondo in carica, poca la pressione a Charles durante la gara, sempre 3/4 secondi dietro, Non è il Max che conosciamo quello visto in pista a Bahrein, sperando solo questione di abitudine con la vettura … un bel 0 punti per lui per iniziare bene la lotta al mondiale.

6 a Valterii Bottas: Beh …che dire… passato alla Alfa Romeo, si posiziona sesto molto vicino a colui che ha preso il suo posto in Mercedes… un messaggio questo… per dire che lui c’è…comunque.

7 a Kevin Magnussen: Bello vedere Kevin su una Haas finalmente competitiva, lui un pilota con grande esperienza e grandi qualità, e Lei una monoposto che finalmente può darsi risultati. Bravi bravi!

8 a Lewis Hamilton e George Russel: Non sappiamo mai come fa.. ma anche con problemi… anche senza fiducia… lui arriva sempre. Non te ne accorgi… bam.. ed è sul podio, lui è la sua maestrale guida Sir Lewis Hamilton. Complimenti a casa Mercedes che si porta a casa la bellezza di 27 punti… limitando al massimo i danni.

9 a Carlos Sainz: C’è poco da dire di questo giovane pilota… bravo, ha tanto da migliorare ma finalmente un bel secondo posto per lui sulla Rossa, tutti felici.

10 a Charles Leclerc: Come dicevano tutti, date una macchina a questo ragazzo. Gliel’hanno data.. e guardate cosa ha fatto. Una vittoria stra meritata, una doppietta Ferrari stupenda, il giro veloce, la pole position, una vittoria sudata e difesa dagli attacchi del Campione del mondo in carica Max. Bravo bravo bravo!