• Tempo di Lettura:1Minuto

La situazione nel Mar Rosso è sempre più tesa. Yahya Saree all’Al Masirah, portavoce appartenete alla sezione militare legati all’Iran degli Houthi, ha dichiarato che ha preso di mira la petroliera appartenente alla compagnia Torm Thor. Lo stesso ha specificato che il gruppo americano è nel loro mirino con diversi missili. Il portavoce ha anche annunciato che altre navi da guerra, sempre appartenenti agli Stati Uniti, sono state prese di mira con diversi droni. Queste imbarcazioni sono nel Mar Rosso e dovrebbero transitare in questi momenti. Il comando centrale degli Stati Uniti (Centcom, ndr) ha affermato che il cacciatorpediniere Uss Mason è riuscito ad abbattere un missile balistico balistico antinave proveniente dagli Houthi verso una petroliera che giaceva nel di Aden. Tale situazione sta rendendo sempre più complicata il quadro nel Medio Oriente con gli Houthi pronti a provocare ulteriori danni alle navi statunitensi e britanniche.