• Tempo di Lettura:1Minuto

23 settembre 1985 – 23 settembre 2022: oggi ricorrere il 37esimo anniversario della morte di Giancarlo Siani, giornalista, ammazzato dalla camorra per i suoi reportage ed articoli sui clan di Torre Annunziata. Giancarlo quando fu ucciso dai killer della camorra aveva da poco compiuto 26 anni. Venne trucidato sotto casa, gli autori dell’assassinio furono identificati in Ciro Cappuccio e Armando Del Core. Come da consuetudine, in mattinata, ci sarà la cerimonia (con inizio alle 9,30) di ricordo organizzata dal Comune di Napoli alle Rampe Siani. Iniziativa a cui sarà presente il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi. Nel pomeriggio, alle 18, alla chiesa di San Gennaro al Vomero, si terrà la celebrazione eucaristica in suffragio di Siani, con la presenza anche di don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Pol.i.s. Non sono queste le uniche iniziative per ricordare il cronista che all’epoca collaborava con il Mattino. La memoria di Giancarlo, soprattutto tra i giovani, gli studenti è ancora viva. Trasmessa di generazione in generazione. Quale testimonianza del suo sacrificio, pagato con la vita, sugli altari della giustizia e della legalità.