• Tempo di Lettura:1Minuto

Arrestato a Barcellona Giuseppe Romeo, latitante della ‘Ndrangheta con due mandati di custodia cautelare dal 2018.

Ti consigliamo questo – Assembramento, agenti aggrediti: daspo per cinque

I fatti

Grazie ad una collaborazione tra Guardia Civil spagnola e Polizia Italiana l’operazione è andata a buon fine. Giuseppe Romeo era latitante dal 2018 e ricercato nell’ambito dell’operazione antidroga “European ‘Ndrangheta Connection”. L’indagine era coordinata da Giovanni Bombardieri, procuratore, dal procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo e dai sostituti procuratori Alessandro Moffa e Simona Ferraiuolo.

Il tutto grazie ad una operazione coordinata dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, la Sco della Polizia di Stato e le autorità catalane. Così il latitante sfuggito all’arresto nel 2018, è stato catturato.

Negli ultimi giorni la polizia di Barcellona ha ricevuto, grazie agli avanzamenti nelle ricerche da parte della Dda, gli elementi necessari per rintracciare Romeo.

L’uomo è inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi stilati dal Ministero dell’Interno. Il destinatario di due mandati di custodia cautelare in carcere fu condannato lo scorso novembre a 20 anni di reclusione dal Gip di Reggio Calabria.

FONTE: Ansa

Ti consigliamo questo – Unità di Crisi: “No controindicazioni su Astrazeneca”

Segui anche PerSempreCalcio.it