• Tempo di Lettura:2Minuti

La Juventus domani sarà di scena contro il Milan nel big match di questa giornata di Serie A. E’ una sfida da dentro o fuori questa che metterà tutte le carte in gioco per la conquista del secondo posto. Chi sta perdendo terreno è la squadra bianconera che nelle ultime sfide è apparsa sottotono. In Coppa Italia è stata battuta dalla Lazio, ma grazie a Milik si è qualificata in finale, ma se vediamo il ruolino in campionato la situazione è leggermente nera. Infatti nelle ultime 5 partite la Vecchia Signora ha realizzato solo 6 punti e questo ha fatto sganciare la squadra dal secondo posto. Inoltre il Bologna si è fatto sotto e con la vittoria della Roma ieri contro l’Udinese la distanza è adesso di 6 punti a favore. Da tenere d’occhio anche l’Atalanta che deve recuperare una partita e potrebbe rientrare in corsa in caso di altri passi falsi della Juventus.

CHIESA

Massimiliano Allegri ha presentato la super sfida di questa giornata tra la Juventus e il Milan, come ha riportato SkySport: “Si tratta di uno scontro diretto, contro una squadra forte, ben allenata ed è sempre un piacere giocare queste partite. Prima della finale ci sono tre partite importanti per fare punti e giocare la Champions. Tutte le occasioni vanno viste come un’opportunità. Noi dobbiamo rimanere concentrati per centrare l’obiettivo della Champions, fondamentale dal punto di vista tecnico ed economico. Potremmo avere tante competizioni in cui giocare e tante risorse per il club da investire. Non si può vincere tutti gli anni, ma quelli che lavorano alla Juve devono avere l’ambizione di farlo. Se vincono gli altri li si applaude, oggi però per una società italiana andare in Champions è fondamentale a livello economico. All’interno di un percorso negli ultimi tre anni noi sul campo non saremmo mai andati fuori dalla Champions nonostante una rosa cambiata e ringiovanita, abbiamo centrato gli obiettivi della società”.