• Tempo di Lettura:2Minuti

Ancora un episodio di violenza sulle donne che vede protagonista un uomo di 40 anni che è fuggito dopo aver aggredito sua moglie a San Mauro Pascoli, nel Cesenate. Durante l’aggressione, ha utilizzato un martello per colpirla e l’ha morsa così violentemente da staccarle una parte di un orecchio. La donna è stata ricoverata in ospedale, al ‘Bufalini’ di Cesena, con una prognosi di trenta giorni. Ora l’uomo è ricercato dai carabinieri e rischia di essere accusato di tentato omicidio e lesioni aggravate.
I fatti, riportati dai media locali, risalgono alla notte del 25 aprile quando l’uomo si sarebbe scagliato contro la moglie durante una lite. Dopo averla colpita più volte con schiaffi, pugni e calci il marito si sarebbe avventato a morsi su un orecchio, staccandole una parte del padiglione e poi l’avrebbe colpita con un martello alla testa. La donna è riuscita fortunatamente ad avvertire i vicini di casa mentre il coniuge è scappato. La donna è stata trasportata in ospedale dove è scattato il ‘Codice Rosso‘ previsto in questi casi di violenza e che ha attivato i Carabinieri della compagnia di Cesenatico, impegnati ancora oggi nella ricerca del marito.

Attualmente sono ancora in corso le indagini. La donna, che ha sporto denuncia, risulta ancora ricoverata ed è stata presa in cura dai medici del reparto maxillo-facciale, che l’hanno sottoposta ad un intervento chirurgico per le ferite all’orecchio.