• Tempo di Lettura:1Minuto

Comunali, Bassolino: “Le risorse in arrivo non c’entrano con il Patto per Napoli”. “Il vero patto per Napoli bisogna e bisognerà farlo con il governo Draghi e con tutti i ministri. Quel patto citato da Manfredi e’ stato firmato da tre partiti: Pd, 5 stelle e Articolo 1 che facevano parte del governo Conte che non c’e’ più. Il vero patto per Napoli si deve fare con la città e con Mario Draghi, oltre che con tutti i suoi ministri”. Così Antonio Bassolino, candidato a sindaco di Napoli intervenendo sui fondi in arrivo dal Patto per Napoli

“Queste risorse che arrivano a Napoli non c’entrano nulla con il patto di un governo che non c’e’ più, sono risorse dovute alla nostra città dopo una sentenza della Corte costituzionale che aveva stabilito che bisognava restituire i prestiti del comune in soli 5 anni. Questa e’ una prima misura ma il vero Patto per Napoli bisognerà costruirlo con Mario Draghi e tutti i ministri nei prossimi mesi. Questo deve saper fare il sindaco, che e’ il sindaco di tutti”, conclude Bassolino.